Trekking a Madeira

19 luglio, 2013 nessun commento


Share

randonnee a crozon morgat en bretagne
Per questa avventura bastano uno zainetto e un paio di scarpe comode: l’isola portoghese di Madeira (o Madera) è il luogo ideale, infatti, per praticare un po’ di trekking. Di origine vulcanica, circondata dall’Oceano Atlantico, quest’isola si trova in un arcipelago a nord della costa africana.

Un paesaggio montuoso da apprezzare in lunghe passeggiate, intraprendendo escursioni alla scoperta della cultura e delle tradizioni locali. Boschi fioriti, sentieri dolci e costeggiati dalle levadas, le vie d’acqua scavate dagli schiavi nel corso dei secoli.

Si parte da Lisbona e si atterra nella città principale, Funchal. Qui si approda in una terra selvaggia che si è docilmente concessa all’agricoltura e oggi consente la produzione del nettare più noto: il vino Madeira, che porta appunto il nome dell’isola.

Gli appassionati di trekking potranno godersi così diversi sentieri, distinti per paesaggi e livello di difficoltà: Rabacal, passeggiata fra cascate piccole e grandi, Ribeiro Frio (il parco “fiume freddo”), uno dei percorsi più celebri e frequentati, tra torrenti e alberi secolari, Pico Ruivo, trekking panoramico sulla vetta più alta e, infine, Punta San Lorenzo (sulla scogliera) e Caldeirão Verde.

Altri centri importanti dell’arcipelago sono Vila Baleira (nell’isola di Porto Santo), Machico, Câmara de Lobos, Santa Cruz e Santana. In quest’ultimo paesino, in particolare, è possibile ammirare le piccole case – tipiche di questa zona – candide e dal tetto in paglia spiovente: un design storico, che ben si adatta al clima mite ma ventoso dell’isola.

Tag:, , , , , ,