Meravigliosamente Messico

10 febbraio, 2014 nessun commento


Share

messico

di Lucia Limiti

Chi non ha mai sognato di partire alla volta del Messico? Magari alla scoperta di misteriose civiltà Maya o semplicemente per godersi una vacanza in totale relax. Considerata l’estensione di questo Paese, prima di comprare un volo A/R, il consiglio è quello di avere le idee chiare di cosa voler visitare e soprattutto in relazione al tempo a disposizione. Non strafate, altrimenti non potrete dedicare ai luoghi scelti il tempo necessario. Dalle principali città italiane, diverse compagnie aeree servono molte destinazioni messicane. Città del Messico e Cancun sono ad esempio servite da Iberia, Alitalia, Air France, KLM e Lufthansa.

Qualunque sia la vostra scelta, dall’entroterra alla penisola dello Yucatan, è importante avere alcune informazioni prima della partenza. Per quanto riguarda il passaporto, è necessaria una validità residua di almeno sei mesi al momento dell’ingresso nel Paese. Il Visto d’ingresso non è necessario per turismo fino a 90 giorni di permanenza. Tale periodo di soggiorno può essere esteso, sempre per turismo, fino ad un massimo di 180 giorni. Altro grande tema da affrontare prima della partenza per un viaggio oltreoceano è quello della sanità. La quasi totalità delle strutture sanitarie pubbliche non rispecchia gli standard europei e, peraltro, non è prevista dalla legislazione nazionale alcuna forma di assistenza pubblica ai cittadini stranieri. Le strutture sanitarie private offrono tutti i tipi di interventi e cure, ma sono estremamente onerose. Si consiglia pertanto di stipulare, prima di intraprendere il viaggio, un’assicurazione sanitaria che preveda, oltre alla copertura delle spese mediche, anche l’eventuale rimpatrio aereo sanitario d’emergenza o il trasferimento in altro Paese.

Quando andare… Grazie alla sua grande estensione e alla notevole varietà di climi, il Messico può essere visitato in ogni periodo dell’anno. Comunque ogni zona ha un suo periodo ideale per essere vista. Le aree costiere, hanno un clima caldo umido durante tutto l’anno, mentre gli altopiani presentano climi miti anche in inverno. La stagione secca, da novembre ad aprile, è infatti il periodo migliore per visitarli.

Il periodo tra dicembre e aprile, è il migliore per programmare un viaggio lungo le coste bagnate dal Mar dei Caraibi e dall’Oceano Pacifico, mentre tra giugno e novembre il rischio è quello di incorrere in un ciclone tropicale che vede il suo apice tra agosto e ottobre.

Non solo mare quindi ma molto di più. Partiamo dalla sua affascinate storia con innumerevoli siti archeologici da visitare: Palenque, Chichén Itzá e Tulum (solo per citarne alcuni tra i più famosi), per poi passare al puro divertimento che incorona – la riviera Maya e Cancun – come fossero il re e la regina di cuori. E poi ancora tanta natura… Cosa ne dite di una nuotata con i delfini per poi sdraiarsi al sole magari vicino ad un bellissimo esemplare di iguana? O preferite nuotare in un cenote? A voi la scelta. Per chi viaggia in famiglia consigliamo di visitare il parco di Xel-Há, dove potrete divertirvi avendo un assaggio di tutto. Per gli appassionati di cucina esotica preparatevi a piatti davvero hot! Insomma si potrebbe continuare all’infinito basta solo avere un desiderio e il Messico penserà ad avverarlo!