Malesia… Mon amour

9 marzo, 2015 nessun commento


Share

 

Redang

Nello stato di Terengganu, a largo della penisola Malese, l’isola di Redang rappresenta una meta adatta ad un tranquillo turismo per famiglie. Qui vige solo una regola: relax… Estremo!

Conosciuta come Pulau Redang in lingua malay, l’isola è una delle più grandi al largo della costa orientale della Malesia peninsulare e insieme ad altre otto, forma uno spettacolare parco marino.

L’arcipelago comprende: Pulau Redang, Pulau Lima, Pulau Paku Besar, Paku Pulau Kecil, Pulau Kerengga Kecil, Kerengga Pulau Besar, Pulau Ekor Tebu, Pulau Ling e Pulau Pinang.

Non occorre essere dei sub professionisti. Infatti galleggiando semplicemente sulla superficie del mare potrete osservare una moltitudine di pesci e splendidi coralli. Pesci pappagallo, cernie giganti, spettacolari murene, barracuda, tartarughe marine e pesci napoleone…E questo è solo un assaggio. Ma la natura sull’isola non è da meno, se siete fortunati potrete osservare i famosi draghi di comodo. Abbiamo parlato della totale tranquillità del luogo, ma questo vale fino a quando non incontrerete qualche scimmia dispettosa, il che può capitare. Un consiglio… La sera evitate di lasciare sul balcone della vostra stanza ogni sorta di indumento… Potreste non ritrovarlo!

Il periodo considerato migliore per visitare l’isola di Redang va da marzo fino ad ottobre. A marzo e ad aprile è consigliabile in particolare per gli appassionati di immersioni. Infatti in questo periodo dell’anno la visibilità può arrivare fino a 40 metri.

L’isola è raggiungibile con voli giornalieri da Kuala Lumpur o Singapore oppure via mare dal porto di Merang a Kuala Terengganu.

Lucia Limiti