L’età del Mito, isola di Sado

25 luglio, 2013 nessun commento


Share

日本海に沈み行く太陽
L’antica cultura giapponese ha sempre riservato ai suoi estimatori grandi sorprese. L’isola di Sado è una di queste, una località remota dove, da migliaia di anni, si narra il Mito della Creazione tramandato nell’antico libro del Kojiki: secondo la leggenda, in un’età preistorica, sulla terra non esisteva niente. Un giorno le Grandi Divinità decisero di inviare, in questo luogo arido e desolato, Izanami e Izanagi, fratello e sorella.

A loro donarono, prima della partenza, una preziosa lancia con cui Izanagi agitò – dal ponte celeste che collegava la Terra al Paradiso – il “fango primordiale”, che diede origine al pianeta che oggi conosciamo. Ritraendo la lancia, però, una goccia di fango cadde nell’oceano e creò, così, l’isola di Onogoro, sulla quale le due divinità scelsero di abitare.

Dalla loro unione, secondo il Mito, nacquero otto isole: una di queste era proprio quella di Sado. Divenuta famosa per la presenza di miniere d’oro, ha finanziato con le sue risorse lo shogunato per anni, tanto da farle meritare il nome di “Isola d’Oro”.

Oggi attira turisti da varie parti del Paese che vengono a festeggiare la Earth Celebration: un festival di musica, che si tiene annualmente, presso le sponde di quest’isola magica e senza tempo.

Tag:, , , , , , , , , ,