Crop Over Festival, la dolce estate di Barbados

18 giugno, 2015 nessun commento


Share

Il Crop Over Festival torna ad animare l’isola di Barbados con cinque intense settimane di festeggiamenti, dal 27 giugno al 3 agosto 2015: parate, concerti, competizioni di calypso e soca, artigianato e cucina. Nato nel lontano 1780 per celebrare la fine del raccolto della canna da zucchero e l’inizio della produzione del pregiato rum barbadiano, il festival prosegue ogni anno la tradizione con un fitto programma: non c’è momento migliore per visitare l’isola di Barbados, assaporarne la joie de vivre e respirare la più autentica atmosfera bajan.

Grazie alla posizione protetta tra il Mar dei Caraibi e l’Oceano Indiano, Barbados è una destinazione perfetta per l’estate, momento ideale per approfittare di tariffe più vantaggiose in hotel, godere delle spiagge e del mare cristallino dell’isola e partecipare alla festa più divertente dell’estate.

shutterstock_240068395 (1)Il festival si apre ufficialmente il 27 giugno con il Ceremonial Delivery of the Last Canes a Brindgetown, la capitale dell’isola, la cerimonia durante la quale sono incoronati il re e la regina del raccolto. Durante la giornata, inoltre, sono in programma la parata con costumi colorati e carri trainati da muli, musica gospel, jazz e folk, attività per i bambini, il mercato e gustose specialità gastronomiche locali.

 

La musica è protagonista assoluta del festival: per tutta la sua durata si susseguono spettacoli e competizioni tra band di calypso e soca, concerti folk, reggae e gospel. Da non perdere a Pan Pun De Sand il 12 luglio a Brandons Beach, un concerto di Steel Pan sulla spiaggia, e le finali del Pic-O-De-Crop l’1 agosto, quando i nove migliori artisti di calypso si sfidano per vincere il trono, diventando Pic-O-De-Crop Monarch.

Dal 31 luglio al 3 agosto apre il Bridgetown Market, la più grande fiera di strada dell’isola, lungo la Spring Garden Highway nelle vicinanze della capitale: nelle bancarelle colorate si trovano oggetti di arte e artigianato, gioielli, borse, cappelli e prodotti gastronomici, mentre la musica tuk e calypso risuona nell’aria.

Il Cohobblopot (che in slang locale significa “un mix di ingredienti diversi”), la sera del 2 agosto, è uno degli eventi più attesi di tutto il festival: il Kensington Oval di St. Micheal ospita uno show travolgente che vede esibirsi sul palco musicisti di calypso e soca locali e internazionali, ballerini con costumi stravaganti, maschere e costumi, fuochi d’artificio.

Il Crop Over si chiude il 3 agosto con il Grand Kadooment: la grande parata che coinvolge migliaia di persone in costumi caraibici si snoda lungo le strade della città, nel party in movimento più spettacolare dell’anno che culmina a Spring Garden Highway. Qui, la festa prosegue con tanta musica calypso, danze, cibo e bevande.

 

Silvia Brugnara