Teatro e musica: gli eventi del week-end

17 settembre, 2015 nessun commento


Share

TEATRO

VICENZA – Preceduta da aspre polemiche, soprattutto per alcune scene in cui sesso e religione si mescolerebbero in modo fortemente provocatorio, debutterà invece in versione integrale, senza tagli né censure, la ‘Prima lettera di San Paolo ai Corinzi. Cantata BWV 4, Christ lag in Todesbanden. Oh, Charles!’ con cui la catalana Angelica Liddell inaugura venerdì il 68/o Ciclo di Spettacoli Classici al Teatro Olimpico. Scrittrice, drammaturga, attrice e regista dei suoi spettacoli, Angelica Liddell è una delle figure più trasgressive del teatro contemporaneo e con questa piece firma la terza parte del suo Ciclo delle Resurrezioni dopo ‘You Are my Destiny’ (Lo stupro di Lucrezia) e ‘Tandy’. “La Lettera di San Paolo ai Corinzi – dice – contiene una delle più appassionate difese dell’amore che siano mai state concepite. Abbiamo lavorato sul testo per costruire un’eresia: trapiantare il fervore dell’amore sacro nel territorio dell’amore profano. Una mistica rovesciata che cerca di trovare il senso del sacro all’interno dell’eresia stessa”. Il 18 e 19 settembre.
MILANO – Giacca e pantalone scuro, cappello, occhiali da sole, la battuta sempre pronta e un vero talento per la musica. A 35 anni dal film cult di John Landis con John Belushi e Dan Aykroyd, il mito intramontabile dei Blues Brothers rivive al Barclays Teatro Nazionale con ‘The Blues Legend’, nuovo musical diretto da Chiara Noschese. In scena, tutta l’energia della band nata sul palco del Saturday Night Live, tra hit come Soul Man, Think, Gimme Some Lovin’e l’immancabile Everybody Needs Somebody, con dodici personaggi alla ricerca di un sogno: fare musica. Protagonisti, Loretta Grace con Silvia Di Stefano, Martina Biscetti, Floriana Monici, Cristina Benedetti, Loredana Fadda, Samuele Cavallo, Lorenzo Tognocchi, Mario Acampa, Fabrizio Checcacci, Simone Colombari, Heron Borelli. Fino al 22 ottobre.

Dopo il debutto al Festival dei Due Mondi di Spoleto, Mikhail Baryshnikov torna in scena, alla Triennale Teatro d’Arte, con ‘Letter to a man’. Un ritratto di Vaslav Nijinsky, il più grande ballerino e coreografo dell’ultimo secolo, genio all’origine della fama dei Ballets Russes di Sergej Diaghilev, che Robert Wilson ha costruito su di lui a partire dagli stessi diari personali dell’etoile. Fino al 20 settembre.

ROMA – Una vecchia signora ironica e raffinata; un ricchissimo imprenditore (figlio dell’amante storico, morto da alcuni anni, della signora); e una specie di escort, arrampicatrice sociale. Approda domani al Teatro della Cometa ‘Il cambio dei cavalli’, ultima commedia scritta e interpretata da quella grande signora del palcoscenico e della comicità che è Franca Valeri. Un piccolo gioiello interpretato insieme a Urbano Barberini e Alice Torriani, con la regia di Giuseppe Marini. Dal 17 al 27 settembre.

Dopo l’apertura con ‘La donna nell’uomo’ da ‘Orgia’ di Pier Paolo Pasolini, prosegue al Teatro India la XXII edizione del ‘Garofano verde – scenari di teatro omosessuale’, questa sera con ”Masculu e fìammina’, work in progress di un dialogo immaginario tra un omosessuale di provincia e la madre morta (l’unica ad aver sempre saputo, pur senza farne mai una parola) scritto, diretto e interpretato da Saverio La Ruina. Domani è la volta di ‘Geppetto e Geppetto’ di e con Tindaro Granata, sulla tragedia della normalizzazione della diversità in una coppia maschile con un figlio. Il 16 e 17 settembre.

VERONA – La storia d’amore più celebre al mondo e il mito di ‘Romeo e Giulietta’ rivivono per una volta proprio lì dove William Shakespeare li aveva ambientati. E’ la versione della tragedia del Bardo che il Teatro Stabile del Veneto ‘Carlo Goldoni’ – Teatro Nazionale porta in scena ogni sera, in italiano e inglese, nei ‘veri’ luoghi della storia, trasformando tutta la città in palcoscenico e attraversando le sue piazze più belle. Protagonisti, Filippo Bedeschi, Riccardo Maschi, Letizia Bravi, Katia Mirabella, Mario Monopoli su riduzione e regia di Paolo Valerio. Fino al 28 settembre.

 

MUSICA

Sabato c’è in programma il grande raduno dei fan di Ligabue a Campovolo: il Liga festeggerà, risuonandoli per intero dal vivo, i 25 anni dell’album “Ligabue” e i 20 anni di “Buon Compleanno Elvis”. La terza parte sarà dedicata poi alle hit del suo repertorio. Martedì all’Arena di Verona Francesco de Gregori festeggerà dal vivo i 40 anni di “Rimmel”: ospiti Ligabue, Malika Ayane, Caparezza, Elisa, Fedez, Giuliano Sangiorgi, Checco Zalone, Ambrogio Sparagna, L’Orage.

shutterstock_146647337Proseguono al Centrale del tennis del Foro Italico a Roma i concerti dei Capitani Coraggiosi Claudio Baglioni e Gianni Morandi: questa settimana si va in scena giovedì, venerdì e sabato. Antonello Venditti sarà sabato al teatro di Verdura di Palermo, lunedì all’Arena Spettacoli Padovafiere di Padova.

Venerdì e sabato vanno in scena i due concerti di Eros Ramazzotti all’Arena di Verona (che stasera ospita il debutto mondiale del tour). Subsonica in concerto sabato ai Mercati generali di Milano.

Steve Hackett, ex chitarrista dei Genesis di Peter Gabriel, lunedì suona ai Mercati Generali di Milano, martedì all’ObiHall di Firenze, mercoledì al teatro Brancaccio di Roma. Caparezza in concerto sabato a San Vito Lo Capo (TP). Gli Afterhours venerdì suonano a Modena. Mannarino live venerdì a piazza Europa a Terni. Bombino in concerto venerdì a Moncalieri (TO).

Carmen Consoli sabato è di scena a Moncalieri (TO). Domenica al Teatro Nuovo di Milano va in scena “Buon Compleanno Mimì”, serata omaggio dedicata a Mia Martini con Marco Masini, Loredana Errore, Ivana Spagna, Dolcenera, Simona Molinari.

Lunedì all’Arena di Verona Il Volo sarà protagonista di una serata, trasmessa in diretta su Rai1, che sarà condotta da Carlo Conti e che vedrà numerosi ospiti in scena. Martedì Gino Paoli e Danilo Rea sono in concerto al teatro Manzoni di Milano. Mercoledì Fedez è di scena all’Arena Ponte Alto di Modena.

 

ANSA