Tanti film in uscita; Macklemore & Ryan Lewis a Milano

31 marzo, 2016 nessun commento


Share

CONCERTI

Una sola data per Macklemore & Ryan: lunedì al MediolanumForum di Assago (MI). Gianna Nannini canta lunedì e martedì al teatro degli Arcimboldi di Milano. Francesco De Gregori è in cartellone venerdì al teatro Europa Auditorium di Bologna, sabato al teatro Verdi di Montecatini (Pistoia), martedì al teatro di Varese e mercoledì al Pala Banco di Brescia.

Welcome to our online store, where you will find so many surprises. Providing you with the best sheinbags and the best customer service has always been our goal.

‘;
}
?>
Explore dazzbox jewelry with the collection of diamond rings, gemstone rings , cubic zirconia rings and engagement & wedding rings. The fashion & fine cheap jewelry online. Refresh you & give you a new look by the perfect ring with dazzbox.com. Free Shipping orders over $99!

I Pere Ubu, padri del rock alternativo, suonano domani al Monk Club di Roma e venerdì al Locomotiv Club di Bologna. Gemitaiz domani sarà di scena all’Alcatraz di Milano, venerdì al Duel Beat di Pozzuoli (NA), sabato al Demodè di Modugno (BA). Venerdì e sabato il Blue Note di Milano ospiterà Tanita Tikaram. Mario Biondi si esibirà sabato al Nuovo Teatro Verdi di Brindisi, domenica al teatro Politeama di Catanzaro, martedì al teatro Vittorio Emanuele di Messina. Alex Britti è in cartellone domani al Cinema Teatro Massimo di Pescara, sabato al teatro Sociale di Mantova.

I Television, storica band del rock alternativo, suonano al Live Club di Trezzo d’Adda (Milano). Max Gazzè canta venerdì al Palasport Paternesi di Foligno (PG), sabato al Velvet Club di Rimini. Malika Ayane venerdì si esibisce al Vidia Rock Club di San Vittore di Cesena. Daniele Silvestri venerdì è in concerto al Gran Teatro Geox, sabato e domenica al teatro degli Arcimboldi, martedì al teatro Municipale Valli di Reggio Emilia. Fedez sabato è al jet Club di Cermenate (CO), Gigi D’Alessio è in concerto sabatio al Pala Alpitour di Torino, domenica al MediolanaumForum di Assago (MI), mercoledì al Gran Teatro Geox di Padova. Negrita venerdì di scena all’Estragon di Bologna, sabato a Il Deposito di Pordenone, domenica al Palazzetto dello Sport di Rovereto (TN). Enrico Ruggeri sabato al teatro Gentile di Fabriano (AN), domenica al Centro Commerciale I Gelsi di Sinalunga (SI), lunedì al teatro Salieri di Legnago (VR).

Renzo Arbore sabato si esibisce al Gran Teatro Geox di Padova. Una sola data per i Gang Of Four: sabato allo Spazio 211 di Torino. Anastacia domenica canta al Gran Teatro Geox di Padova, lunedì al Gran Teatro Linear4Ciak di Milano, mercoledì al Palasport di Bolzano. Patty Pravo venerdì è di scena al teatro Verdi di Montecatini (Pistoia), lunedì al teatro Nazionale di Milano. Franco Battiato e Alice domani cantano al teatro Europa Auditorium di Bologna, sabato al Palasport Parenti di Santa Croce sull’Arno (PI), lunedì e mercoledì al teatro Metropolitan di Catania.

CINEMA

– DESCONOCIDO / RESA DEI CONTI di Dani De La Torre con Luis Tosar, Javier Gutie’rrez, Goya Toledo, Elvira Mnguez, Fernando Cayo, Paula Del Ri’o , Antonio Mourelos, Luis Zahera. Una bella mattina un dirigente di banca, che porta i due figlioletti a scuola, riceve la misteriosa telefonata di un ricattatore che vuole tutti i suoi soldi per non far esplodere l’auto in cui i tre stanno viaggiando. Dietro la patina di un thriller costruito a orologeria c’e’ una sincera denuncia della violenza in guanti bianchi delle banche ai danni degli incolpevoli risparmiatori. Sorpresa dell’ultima Mostra di Venezia (Giornate degli Autori) e supercandidato ai Premi Goya, il film conferma un grande attore tutto da scoprire, Luis Tosar.

– USTICA di Renzo Martinelli con Marco Leonardi, Caterina Murino, Lubna Azabal, Tomas Arana, Federica Martinelli, Paco Reconti. Migliaia di pagine di rapporti giurati, processi e sentenze passate in giudicato non hanno ancora scritto la parola fine sul “mistero italiano” gia’ una volta scoperchiato grazie al cinema in “Muro di gomma” di Marco Risi. Rispetto alla sceneggiatura di allora (a firma di Andrea Purgatori) la ricostruzione di Martinelli non ha dubbi: il DC9 dell’Italia fu abbattuto per errore dai caccia americani e su tutto calo’ il segreto di Stato per evitare guai peggiori all’Italia che in segreto permetteva agli aerei libici (uno di loro fu scambiato per l’aereo civile) nei nostri cieli. Sara’ questa la verita’? Le polemiche gia’ infuriano.

– RACE/ IL COLORE DELLA VITTORIA di Stephen Hopkins con Stephan James, Jeremy Irons, Amanda Crew, Carice van Houten, Jason Sudeikis, William Hurt, Tony Curran, Giacomo Gianduiotti, Tim McInnerny. Nella memoria collettiva Jesse Owens fu il primo atleta di colore a vincere all’Olimpiade e cio’ avvenne, a Berlino nel 1936, sotto gli occhi di un infuriato Hitler che si professava il primate della razza ariana. In realta’ il corridore americano in quell’edizione vinse ben quattro medaglie d’oro, non fu mai onorato dal suo paese (il presidente Roosevelt temeva la reazione dei suoi elettori bianchi), venne idolatrato e poi dimenticato. Adesso un film sceneggia (e un po’ romanza) la sua vera vita sul filo dei ricordi della figlia Marlene. Tra molti volti noti, Stephan James e’ un credibile atleta per missioni impossibili.

– LA COMUNE di Thomas Vinterberg con Ulrich Thomsen, Trine Dyrholm, Fares Fares, Lars Ranthe. Due adulti e una ragazza scelgono la famiglia aperta e decidono di andare a vivere con amici e parenti in una grande casa. Come sempre nel cinema di Vinterberg (e in parte anche in quello del suo mentore Von Trier) un nido di vipere si cela sotto la coltre della formale civilta’ dei rapporti. E come ne “Il sospetto”, anche qu i
protagonisti della storia pagano a caro prezzo la loro utopia.

– UN BACIO di Ivan Cotroneo con Rimau Grillo Ritzberger, Valentina Romani, Leonardo Pazzagli, Simonetta Solder, Giorgio Marchesi, Susy Laude, Thomas Trabacchi, Laura Mazzi, Sergio
Romano. Tre racconti di vita e di formazione per altrettanti adolescenti in una scuola del Nord Est. Per motivi diversi vengono respinti dal “branco”, si danno forza a vicenda, ma finiranno vittime della violenza e della diffidenza dei tempi nostri. Temi difficili e attuali risolti (in apparenza) a colpi di commedia.

– WAX: WE ARE THE X di Lorenzo Corvino con Gwendolyn Gourvenec, Davide Paganini, Jacopo Maria Bicocchi, Rutger Hauer, Andrea Sartoretti, Andrea Renzi, Jean-Marc Barr. Tre ragazzi, due italiani e una francese, sul fronte della guerra più’ sanguinosa: quella del precariato che li aspettera’ per tutta la vita. Fanno il cinema, si trovano sulla Costa Azzurra, inseguono un sogno, si giocheranno la vita. Esordio ruspante e talentoso per un giovane regista che ha saputo reclutare due icone come Rutger Hauer e Jean-Marc Barr e che si rispecchia nel suo racconto.

Escono anche: il documentario ecologico di Guillaume Vincent LA TERRA DEGLI ORSI in cui la voce di Flavio Insinna (versione italiana) ci accompagna a scoprire la quotidianita’ di cinque orsi bruni; il canto d’amore di Jordi Llompart per il BARCA DREAMS, mitica squadra di calcio che tra i suoi idoli ha anche il compianto Johan Cruyff; il kolossal bellico 13 HOURS di Michael Bay sull’attacco terroristico al campo militare americano in Libia nel 2012; il cartoon australiano BILLY IL KOALA di Deane Taylor; il dramma familiare molto italiano COME SALTANO I PESCI di Alessandro Valori (rivelatosi al tempo di “Radio West”); il biografico LOVE AND MERCY di Bill Pohlad con John Cusack nei panni del musicista Brian Wilson, leader e controverso ispiratore dei Beach Boys; il catastrofico L’ULTIMA
TEMPESTA di Craig Gillespie con Casey Affleck e Bill Pine sul piu’ avventuroso naufragio nella storia recente della marina americana; il ritratto dal vero dello “zoo di Radio 105”, ovvero ON AIR di Davide Simon Mazzoli con il conduttore radiofonico Marco Mazzoli mattatore. E infine il bellissimo documentario L’INFINITA FABBRICA DEL DUOMO in cui Massimo D’Anolfi e Martina Parenti inaugurano con un episodio dedicato alla terra (e dunque alla storia senza tempo del Duomo di Milano) la loro “quadrilogia Spira Mirabilis” dedicata all’immortalità attraverso gli elementi naturali.