Dal Colosseo agli Uffizi è boom per la domenica gratis

8 novembre, 2016 nessun commento


Share

Un serpentone di gente in fila lungo la scalinata della Galleria d’Arte Moderna, a Roma, rinnovata poche shutterstock_306001280settimane fa con un nuovo allestimento; quasi 7.800 visitatori a Firenze, nelle sale degli Uffizi; gli ambienti di Castel Sant’Angelo, di nuovo a Roma, presi d’assalto da 7.461 curiosi, senza contare l’ormai consueto affollamento del Colosseo (19.383 visitatori) e di Pompei (10.638). A dispetto della pioggia che ha flagellato oggi gran parte dell’Italia, si e’ chiusa con numeri record, ancora una volta, la domenica gratis dei musei italiani. Dai primi dati, 2.017 persone hanno visitato la Galleria dell’Accademia a Venezia, 1.589 Villa d’Este a Tivoli, 1.199 il Cenacolo vinciano, 7.760 la Galleria degli Uffizi, 5.763 la Galleria dell’Accademia di Firenze, 5.484 la Galleria Palatina e d’Arte Moderna a Firenze; 4.999 il Giardino di Boboli, 1.260 il Museo del Bargello e 1.634 le Cappelle Medicee, sempre a Firenze.

Un vero boom anche per la Reggia di Caserta, dove si sono registrati 8.053 ingressi e per la Gnam di Roma, con 4.543. Ma in tanti hanno varcato la soglia anche del museo di Capodimonte a Napoli (3.494) e del Museo etrusco di Villa Giulia (1.785) a Roma o della Pinacoteca di Brera a Milano (3.669). A Taranto il Museo archeologico nazionale (Marta) ha avuto 1 milione 480 mila visitatori; a Trieste il museo storico del Castello di Miramare 775, a Ercolano 1.987, a Paestum 1.677. Mentre a Torino quasi 5mila visitatori hanno preso d’assalto i Musei reali.

ANSA