Week-end al cinema, ultimi film candidati agli Oscar

16 febbraio, 2017 nessun commento


Share

Tra i film del week-end, gli ultimi candidati agli Oscar, da non perdere se si vuole commentare la notte più attesa dell’anno in compagnia di amici.
– MOONLIGHT di Barry Jenkins con Mahershala Ali, Naomie Harris, Janelle Mone, Trevante Rhodes, Ashton Sanders, Andrè Holland. Con otto candidature all’Oscar e un Golden Globe in tasca, è il film che sfida “La La Land” nel rush finale della note delle stele. Esemplare racconto di formazione, segue il passaggio dall’adolescenza all’eta’ adulta di Chiron, ragazzo di colore cresciuto nei sobborghi malfamati di Miami ma circondato da affetti, amicizie e complicita’ inattese. Rivelatosi al festival di Toronto e subito dopo alla Festa di Roma, il film è una vera sorpresa di calda umanità.
– MANCHESTER BY THE SEA di Kenneth Lonergan con Casey Affleck, Michelle Williams, Kyle Chandler, Matthew Broderick, Gretchen Mol, Kara Hayward, Tate Donovan, Heather Burns, Josh Hamilton, Erica McDermott, Lucas Hedges. Sceneggiatore brillante e regista di alterne fortune, Lonergan approda qui al capolavoro in una sorprendente ode alla lentezza della vita che non ne nasconde le pieghe amare e i dolori segreti. Protagonista un efficace e silente Casey Afflek nel ruolo dell’idraulico Lee Chandler che alla morte del fratello si deve far carico del nipote sedicenne mentre cerca di trovare un lavoro dopo essere costretto a ritornare nella sua citta’ natale, Boston.Candidato all’Oscar e rivelato in Europa dalla Festa di Roma.
– MAMMA O PAPA’ ? di Riccardo Milani con Antonio Albanese, Paola Cortellesi, Claudio Gioè, Carlo Buccirosso, Anna Bonaiuto, Matilde Gioli, Roberto De Francesco, Stefania Rocca, Luca Angeletti. La satira agrodolce della coppia Milani/Cortellesi (non solo regista e protagonista, ma anche cosceneggiatori nel film e compagni nella vita) si appunta sui guasti dell’egoismo parentale. Alle prese con un civile divorzio e tre figli pestiferi, Valeria e Nicola finiscono a sfidarsi in una lotta all’ultimo sangue per evitare la tutela dei minori, volendo entrambi rifarsi una vita senza le responsabilita’ dei ragazzi. Albanese da’ il meglio di sé in una caratterizzazione stralunata cui Cortellesi oppone un piglio sfrontato da donna che conosce i suoi diritti. Una commedia davvero non banale, nel solco della migliore tradizione italiana di genere.
– BALLERINA di Eric Summer, ric Warin. Con voci italiane (Sabrina Ferilli e Francesca Michielin in testa) arriva un nuovo musical cartoon di produzione franco-canadese a sfidare i modelli americani. Di scena la tenacia della piccola orfana Fèlicie che vuole ad ogni costo diventare prima ballerina all’Opèra di Parigi partendo dalla natia Bretagna.
– AUTOBAHN FUORI CONTROLLO di Eran Kreevy con Nicholas Hoult, Felicity Jones, Anthony Hopkins, Ben Kingsley, Marwan Kenzari, Aleksandar Jovanovic, Clemens Schick, Christian Rubeck, Erdal Yildiz. Un thriller poco convenzionale che intorno a giovani leve del cinema losangelino coinvolge vecchie glorie come gli ambigui Anthony Hopkins e Ben Kingsley. Tutto si svolge dalle parti dell’autostrada tedesca dove si incontrano e innamorano Casey e Juliette, turisti americani da autostop. Quando lui scopre che la ragazza è affetta da una grave malattia si risolve a tornare al suo passato losco per rapinare un gangster: coi soldi del furto potra’ pagare a Juliette le cure. Ma la rapina non va come previsto e il ganster Hagen scatena la sua vendetta
– ABSOLUTELY FABULOUS di Mandie Fletcher con Jennifer Saunders e Joanna Lumley. E’ stata una sit-com di enorme successo sulle reti dell’inglese BBC fin dalgi anni ’90. Adesso le due attrici protagoniste traghettano al cinema le scandalose avventure di Edina Moonson e Patsy Stone, ex hippies, amiche per la pelle e destinate a far scalpore con le loro trovate che coinvolgono figlie pestifere, vicini insolenti e malcapitati passanti. Anche cosi’ si ride a crepapelle di un humour che non sempre ha il tipico marchio “british”.
– RESIDENT EVIL 6: THE FINAL CHAPTER di Paul W.S. Anderson con Milla Jovovich, Ali Larter, Iain Glen, William Levy, Ruby Rose, Shawn Roberts, Eoin Macken, Fraser James. Scontro finale a Raccoon City per l’intrepida Alice (Milla Jovovich) che deve far ricorso a tutta la sua forza interiore per non soccombere all’attacco finale degli uomini dell’Umbrella Corporatio aiutati dal traditore Wesker. E’ tutto declinato al femminile l’ultimo episodio di una saga fantascientica molto popolare ispirata a un videogioco e garantita sul grande schermo dall’ex modella che ne è stata l’icona. Sia lei che il regista sembrano intenzionati adesso a scrivere la parola “fine”.

ANSA