Turismo: Christillin, meno spese e nuovi accordi

2 marzo, 2017 nessun commento


Share

“L’Enit va avanti spendendo quasi un decimo di quello che si spendeva prima come retribuzioni dei dirigenti, la grandissima parte del nostro lavoro è sul digitale ma senza tralasciare le forme di comunicazione tradizionale”. Lo ha detto il presidente dell’Enit, l’Agenzia nazionale del turismo, Evelina Christillin, durante l’audizione alla Commissione Attività produttive alla Camera.

“Abbiamo organizzato anche la nostra presenza alle fiere che era a pioggia, adesso ci stiamo concentrando su 7-8 fiere principali. Il nuovo corso lo abbiamo visto alla fiera del turismo di Londra con quasi tutte le regioni riunite in uno stand bello e attrattivo. A Berlino e a Mosca andrà ancora meglio” ha aggiunto.
Christillin ha passato anche in rassegna tutti i nuovi accordi in essere e in divenire: “Oltre alle regioni stiamo avendo rapporti di grande collaborazione con le associazioni e gli operatori, Confturismo, Federalberghi, etc. Abbiamo chiuso tanti accordi importanti con la società dei siti Unesco, con l’Associazione dei borghi più belli d’Italia, con Fico Eataly, con Alibaba e Alitrip, con Agis per la promozione di festival musicali e stiamo lavorando per un futuro accordo con Fca, l’ex Fiat, per la promozione del marchio italiano delle auto”.

ANSA