Cinema, La Mummia tra le nove uscite

8 giugno, 2017 nessun commento


Share

Nove titoli e, per vincitore annunciato nella corsa al box office, un solo film, naturalmente americano e in certo modo prevedibile in una strategia distributiva che mira pian piano a sedurre lo spettatore estivo, dunque poco cinefilo ma comunque disponibile a lasciare la spiaggia per due ore di facile intrattenimento.
– LA MUMMIA di Alex Kurtzman con Sofia Boutella, Tom Cruise, Annabelle Wallis, Russell Crowe, Jake Johnson, Chasty Ballesteros, Courtney B. Vance, Javier Botet, Marwan Kenzari, Joost Janssen, Simon Atherton, Stephen Thompson, George Georgiou, Matthew Wilkas, Sohm Kapila, Selva Rasalingam, Sean Cameron Michael, Rez Kempton. Singolare capofila di una nuova linea produttiva ideata dal regista/produttore di questo “reboot” di un kolossal che gia’ piu’ volte ha portato fortuna ai suoi registi e interpreti. Forte della complicita’ di Tom Cruise, Kurtzman ci riprova riportando in vita la minacciosa ombra di una principessa egizia vendicativa e seducente. Il marchio Universal promette nel prossimo futuro, a cadenza annuale, altre operazioni simili ispirati ai vecchi mostri resi celebri dallo Studio.
– SIERANEVADA di Cristi Puiu con Mimi Branescu, Andi Vasluianu, Bogdan Dumitrache, Ana Ciontea, Dana Dogaru, Ioana Craciunescu. Una rumorosa e conflittuale famiglia allargata si riunisce intorno al desco del decano (il quarantenne medico Lary) per la prima delle tre cerimonie funebri previste dalla
tradizione rumena. Ma in quell’appartamento di Bucarest finiscono ad emergere tutti i contrasti, personali, familiari, sociali e politici, dei vari componenti. Ritratto di una società con filtro autobiografico.
– MARIA PER ROMA di Karen di Porto con Andrea Planamente, Cyro Rossi, Diego Buongiorno, Nicola Mancini, Lorenzo Adorni, Paolo Samoggia. Annunciato come la piccola, indipendente sorpresa dello scorso festival di Roma, e’ la cronistoria della frenetica giornata di Maria, attrice sull’orlo di una crisi di nervi. Un clone aggiornato al femminile dell’esordiente Moretti e un ritratto d’ambiente pieno di sfumature comiche e paradossali.
– QUANDO UN PADRE di Mark Williams con Gerard Butler, Willem Dafoe, Alfred Molina, Gretchen Mol, Dustin Milligan, Alison Brie, Kathleen Munroe, Julia Butters, Anupam Kher. Il cacciatore di teste Dane Jensen ha rinunciato da tempo ai sogni di gloria,. Lavora per una spietata multinazionale e ha scelto di guadagnare il piu’ possibile, senza scrupoli, per arrivare in vetta e garantire una vita agiata alla moglie e ai figli. Finche’ il piu’ piccolo, 10 anni, non si ammala gravemente gettando in crisi profonda il padre.
– SOGNARE E’ VIVERE di e con Natalie Portman e con Gilad Kahana, Amir Tessler, Ohad Knoller, Makram Khoury, Shira Haas, Tomer Kapon. Dal romanzo autobiografico di Amos Oz, la debuttante regista (e coprotagonista) racconta la crescita del piccolo Amos nella Gerusalemme degli anni ’30 e ’40, segnata dalla paura delle persecuzioni e dalla difficile convivenza nella terra di Palestina. Ma e’ anche il toccante ritratto di un bambino in cerca di sogni e di sua madre, sognatrice amorosa.

Escono anche: il divertente, sorprendente documentario di Setev Della Casa e Chiara Ronchini NESSUNO MI PUO’ GIUDICARE sull’ormai mitica stagione dei “musicarelli” e dell’Italia del boom con interviste inedite a tutti i grandi della musica rock e pop dell’epoca; il singolare viaggio di formazione del confuso musicista Edoardo in una Spagna colorita e sonora nell’opera di Anna Di Francisca DUE UOMINI, QUATTRO DONNE E UNA MUCCA DEPRESSA con Miki Manojlovic, Neri Marcore’, Maribel Verdu’ e Ana Caterina Morariu; il musicale TEEN STAR ACADEMY di Christian Scardigno con John Savage e Blanca Blanco; la commedia israeliana di Rama Burshtein UN APPUNTAMENTO PER LA SPOSA calato nello strano mondo degli ebrei ortodossi dove una giovane donna, lasciata dal fidanzato alla vigilia delle nozze, decide di mandare comunque avanti i preparativi matrimoniali.

ANSA