Teatro: gli appuntamenti nelle principali città italiane

1 giugno, 2017 nessun commento


Share

Milvia Marigliano- ”Ombretta Calco” a Roma e il ”Giulio Cesare” diretto da Andrea De Rosa ad aprire il cartellone prosa del X Napoli Teatro Festival Italia; ”Sette contro Tebe” di Eschilo riletto da Marco Baliani e ”Fenicie” di Euripide diretto da Valerio Binasco al 53/o Ciclo di spettacoli Classici al Teatro Greco di Siracusa; ”Amelia la strega che ammalia and friends” della compagnia Marcido Marcidorjs e Famosa Mimosa alla 22/a Torino Creazione Contemporanea – Festival delle Colline Torinesi e ”Lingua madre Mameloschn” di Sasha Marianna Salzmann alla XXII Rassegna di Drammaturgia Contemporanea di Genova: sono alcuni degli spettacoli teatrali in cartellone nel prossimo week end.
ROMA – Chi è quella donna? Perché è seduta su una panchina in una giornata torrida di luglio, a pochi passi dal portone di casa sua? Perché deve ripercorrere gli eventi sensibili della sua vita scavando ossessivamente nei ricordi? E perché ingaggiare, sotto il sole cocente, un duello con se stessa come se fosse una resa dei conti? Finalista del Premio Le Maschere del Teatro 2016 come miglior interprete di monologo, Milvia Marigliano porta anche al Piccolo Eliso la sua ”Ombretta Calco”, dal testo di Sergio Pierattini, diretta da Peppino Mazzotta. Fino al 4 giugno.
NAPOLI – Al via lunedì la decima edizione del Napoli Teatro Festival Italia, la prima diretta da Ruggero Cappuccio, che dopo l’apertura con il concerto di Franco Battiato, martedì entra nel vivo anche del cartellone prosa con la prima nazionale del ”Giulio Cesare” diretto da Andrea De Rosa per la sezione Glob(e) al Shakespeare, in scena al Bellini. Una rilettura dichiaratamente ”politica” del testo a partire da una domanda: e’ legittimo uccidere il tiranno? Con Nicola Ciaffoni, Daniele Russo, Rosario Tedesco, Isacco Venturini. A seguire, stessa sera e stessa sala, anche “Una commedia degli errori”, rilettura della prima commedia di Shakespeare, targata Punta Corsara. Il 6 giugno.
TORINO – Apre invece domenica la 22/a edizione di Torino Creazione Contemporanea – Festival delle Colline Torinesi, con il debutto al Teatro Marcidofilm! di ”Amelia la strega che ammalia and friends”, omaggio della compagnia Marcido Marcidorjs e Famosa Mimosa a tre donne, scrittrici e poetesse: Emily Dickinson, Sylvia Plath, Amelia Rosselli. Regia di Marco Isidori. Al Teatro Astra e’ invece di scena ”Abebech – Fiore che sboccia”, storia vera di Abebech, in amarico ”fiore che sboccia”, la nonna dell’attrice e cantante italo-somala Saba Anglana, che in scena ne racconta la vita. Dal 4 al 6 giugno; e il 4 giugno.
SIRACUSA – Proseguono ancora tutto il mese le repliche di ”Sette contro Tebe” di Eschilo riletto da Marco Baliani e ”Fenicie” di Euripide diretto da Valerio Binasco, le due tragedie del 53/o Ciclo di spettacoli Classici al Teatro Greco. Sullo sfondo tragico di una Tebe-città assediata, protagonisti sono Marco Foschi e Anna Della Rosa nei panni di Eteocle e Antigone per il testo di Eschilo. Mentre per Euripide, stessi ruoli con Giordana Faggiano e Guido Caprino ed Isa Danieli-Giocasta. Dal 29 giugno, in scena la commedia, con le ”Rane” di Aristofane diretto da Giorgio Barberio Corsetti e interpretato da Salvo Ficarra e Valentino Picone. Fino al 25 giugno; e dal 29 giugno al 9 luglio.
GENOVA – Tre donne e il loro vissuto: un’anziana madre, sua figlia e sua nipote. Una famiglia ebrea trapiantata in Germania dove l’ebraismo, con i suoi dogmi, e’ quasi un ingombro da cui tutte tentano di liberarsi invano. Secondo appuntamento per la XXII Rassegna di Drammaturgia Contemporanea, che da questa sera porta al Duse ”Lingua madre Mameloschn” della giovane autrice Sasha Marianna Salzmann. Un dialogo intimo e politico, un confronto fra tre generazioni e personalità diverse, una ricerca della verità e dell’identità’, in una famiglia tutta al femminile. Regia di Paola Rota, con Elena Callegari, Francesca Cutolo e Maria Roveran protagoniste. Dal 31 maggio al 10 giugno.(ANSA).