Week end: 10 film in uscita

21 settembre, 2017 nessun commento


Share

Con dieci film che escono simultaneamente e ragioni diverse di interesse per la maggior parte dei titoli, c’è poco da rallegrarsi per le possibilità di uno o dell’altro film, fermo restando che uno dei dieci ha certamente piu’ frecce al suo arco, specie per il pubblico giovanile, ed è il nuovo lavoro di Luc Besson. Ma le sorprese restano possibili e la tendenza è destinata a protrarsi nelle prossime settimane.

– VALERIAN E LA CITTÀ DEI MILLE PIANETI di Luc Besson con Clive Owen, Cara Delevingne, Dane DeHaan, Rihanna, Ethan Hawke, John Goodman, Rutger Hauer, Kris Wu, Mathieu Kassovitz, Sam Spruell. Nella piu’ lontana galassia spetta ai due giovani agenti operativi Valerian e Laureline garantire l’ordine e la pace. Quando si accostano alla città di Alpha, perno del sistema e luogo di straordinaria evoluzione dei vari generi pensanti, ne scoprono le straordinarie evoluzioni. Ma anche l’esistenza di una forza maligna che vuole invece il tracollo di tutto. Il comandante delle forze terrestri affida ai due agenti il compito di trovare una soluzione e di abbattere il nemico in meno di dieci ore. Un impegno sovrumano che non impedisce pero’ a Valerian di tentare, nei momenti liberi, la sua avvenente collega. Un omaggio alla creatività di “Avatar”, una storia che proviene da una graphic novel che ha fatto epoca, forse l’inizio di una saga a firma del regista de “Il quinto elemento”.

– L’EQUILIBRIO di Vincenzo Marra con Mimmo Borrelli e Roberto Del Gaudio. Rivelatosi alle Giornate degli Autori alla Mostra di Venezia, il nuovo lavoro del regista piu’ originale e schivo del cinema italiano attuale, mette in scena il dramma dell’impegno personale rispetto alle necessità di una comunità. Il fatto che il protagonista sia un prete e che il contesto sia quello dell’hinterland campano, nella terra dei fuochi, non riduce il racconto di Vincenzo Marra a un nuovo capitolo del cinema sulla camorra. Anzi, il tema che pone il film riguarda tutti noi: dove finisce la coerenza e dove comincia la necessità di aiutare quanti piu’ deboli possibili? Un film che colpisce allo stomaco.

– KINGSMAN, IL CERCHIO D’ORO di Matthew Vaughn con Taron Egerton, Julianne Moore, Colin Firth, Halle Berry, Channing Tatum e Jeff Bridges. La giovane spia inglese Galahad, eroe suo malgrado del capitolo precedente di questa fortuna parodia della spy story, ritorna in scena nonostante la morte del suo capo e la dissoluzione dell’unità inglese in cui serve. Costretto a ricostruire la sua cellula negli Stati Uniti, Galahad deve fare i conti con i modi rudi e la mancanza di etichetta dei suoi nuovi colleghi americani (gli States Men). Ma viene in suo soccorso il monito e la memoria del carismatico mentore Harry Hart. Nel conflitto tra i modi formali dei Kingsmen e quelli spicci degli Statesmen, prevarrà la voglia comune di opporsi ai maneggi della spietata Poppy, affarista dal cuore di pietra.

– L’INGANNO di Sofia Coppola con Elle Fanning, Kirsten Dunst, Nicole Kidman, Colin Farrell, Angourie Rice, Wayne Père, Oona Laurence, Emma Howard, Eric Ian. Esaltato all’ultimo festival di Cannes, il nuovo lavoro della figlia d’arte già vincitrice del Leone d’Oro a Venezia, ripercorre una trama già vista al cinema, quella de “La notte brava del soldato Joanthan” con Clint Eastwood. Siamo nel pieno della Guerra di Secessione e un soldato ferito viene ospitato in un convitto femminile scatenando emozioni, passioni represse e scoperte sentimentali nel gruppo di ragazze che accudiscono l’uomo. Uno scenario da “Piccole donne” diventa un thriller psicologico senza soluzione annunciata e il pugno di ferro della direttrice, Miss Martha, non varrà a fermare le sue giovani allieve. Per molti è il capolavoro della regista.

– NOI SIAMO TUTTO di Stella Meghie con Amandla Stenberg, Nick Robinson, Ana de la Reguera, Anika Noni Rose, Taylor Hickson, Danube Hermosillo, Dan Payne, Sage Brocklebank, Fiona Loewi, Peter Benson, Robert Lawrenson, Francoise Yip. Melodramma sentimentale e inter-razziale a sfondo giovanile con la incrollabile passione che pian piano si sviluppa tra la giovane Maddy, reclusa in casa per una grave malattia, e il nuovo vicino di casa, il fragile Olly. Si piane come in “Love Story” ma si sorride di fronte all’incrollabile forza dell’amore.

Sono già in sala l’emozionante LA MUSICA DEL SILENZIO di Michael Radford con Antonio Banderas e Luisa Ranieri ispirato alla vita di Andrea Bocelli e il cartoon sulla tragedia di Hiroshima IN QUESTO ANGOLO DI MONDO del giapponese Sunao Katabuchi. Arrivano invece a rinforzare la pattuglia dei nuovi usciti: la commedia rumena di Paul Negoescu 2 BIGLIETTI DELLA LOTTERIA; il drammatico GLORY – NON C’è TEMPO PER GLI ONESTI di Kristina Grozeva e Petar Valchanov in cui un vecchio orologio è protagonista indiretto della storia; l’appassionato (e spesso divertente) TIRO LIBERO del giovane italiano Alessandro Valori sulla storia di un promettente campione di basket dal carattere insopportabile che finisce a dover svolgere un periodo di assistenza sociale in un centro di riabilitazione per handicappati. Deve guidare una squadra di cestisti in carrozzella ma proprio in quel momento gli viene diagnosticata una distrofia muscolare. Alzerà la testa e troverà una nuova motivazione per combattere.

ANSA