Week end al cinema: 12 film in uscita

28 settembre, 2017 nessun commento


Share

12 film sono davvero troppi per ottenere l’attenzione del pubblico del weekend. Ma le logiche della distribuzione sono ormai quelle tipiche dell’autunno e ciascuno dovrà scegliere.

– L’INCREDIBILE VITA DI NORMAN di Joseph Cedar con Richard Gere, Michael Sheen, Steve Buscemi, Charlotte Gainsbourg, Josh Charles, Dan Stevens, Lior Ashkenazi, Harris Yulin. Una storia vera che diventa spunto per una fantastica avventura. Quella del cinquantenne Norman che si aggiusta, con fiutoe lungimiranza, a soddisfare le richieste di chi ha bisogno d’aiuto. Tra le sue “vittime” o beneficati c’è però l’uomo che sta per diventare Primo Ministro. E Norman fiuta la sua grande occasione. Un film di genere, tra commedia romantica e dramma realista per esaltare il nuovo stile di Richard Gere.

– IL CONTAGIO di Matteo Botrugno e Daniele Coluccini con Anna Foglietta, Vinicio Marchioni, Vincenzo Salemme, Giulia Bevilacqua, Maurizio Tesei, Luciana De Falco, Daniele Parisi, Michele Botrugno. Dal romanzo di Walter Siti, una lettura del “mondo di mezzzo” tra la periferia romana e il centro degli affari per avidi cacciatori di sentimenti e danaro. Un affresco corale in cui spiccano le interpretazioni di Anna Foglietta e Vinicio Marchioni con un inatteso Vincenzo Salemme.

– UNA FAMIGLIA di Sebastiano Riso con Micaela Ramazzotti, Patrick Bruel, Fortunato Cerlino, Marco Leonardi, Matilda De Angelis, Ennio Fantastichini, Alessandro Riceci. Una storia dei nostri tempi sullo sfondo della periferia romana. Una coppia apparentemente normale gestisce invece un traffico di uteri in affitto: ma perché è la maternità di Maria in gioco, arrivata alla sua ultima gravidanza, la donna improvvisamente si rifiuta e decide di ribellarsi. In concorso alla Mostra di Venezia.

– MADRE di Darren Aronofsky con Jennifer Lawrence, Javier Bardem, Domhnall Gleeson, Ed Harris, Michelle Pfeiffer, Brian Gleeson, Jovan Adepo, Emily Hampshire. Un horror d’autore che ricorda il Polansky dei tempi belli e “Rosemary’s Baby”. Scrittore in crisi d’ispirazione viene accudito dall’amorevole moglie. Finchè non invita in casa un ambiguo e misterioso amico che poi porta in casa altre inquietanti presenze. Dal dramma borghese il film vira verso l’horror d’autore. In concorso alla Mostra di Venezia.

– L’INTRUSA di Leonardo Di Costanzo con Anna Patierno, Gianni Vastarella, Marcello Fonte, Martina Abbate, Raffaella Giordano, Valentina Vannino. In un centro ricreativo per bambini nel cuore di Napoli trovano rifugio bimbi con situazioni familiari difficili. Ma quando viene a chiedere aiuto la giovane moglie di un killer di camorra coi suoi figli, la direttrice deve scegliere se tutelare la sua piccola comunità o aiutare la donna. Una rivelazione dal festival di Cannes.

Escono anche: l’horror americano di ambientazione giapponese JUKAI – LA FORESTA DEI SUICIDI di Jason Zada; il documentario su Franca Sozzani FRANCA – CAHOS AND CREATION di Francesco Carrozzini; il docu-inchiesta del russo Sergey Yastrzhembsky (ex portavoce di Putin) sul traffico dell’avorio e lo sterminio degli elefanti INVORY – A CRIME STORY; la commedia francese ALIBI.COM di Philippe Lacheau; la farsa pugliese CHI M’HA VISTO di Alessandro Pondi con Pierfrancesco Favino e Beppe Fiorello; la commedia indipendente di Gigi Roccati BABYLON SISTERS ambientata in una Trieste multietnica dove primeggia una signora indiana; il cartoon EMOJI – ACCENDI L’EMOZIONE di Anthony Leondis sulle avventure di un emoticon perso nella rete di internet.

ANSA