Sapori asiatici: huni roshi

17 settembre, 2013 nessun commento


Share

Quando viaggiamo siamo spesso alla ricerca di un cadeaux da portare con noi a casa che può essere un oggetto, un abito, un quadro. Negli ultimi tempi riporto a casa da un viaggio un po’ di arte culinaria. Mi soffermo molto ad assaporare i piatti tipici e con viva curiosità chiedo sempre ai cuochi le loro ricette “segrete” dietro le quali, quasi sempre, ci sono storie curiose che le hanno rese ancora più speciali. Oggi vi racconto un piatto maldiviano.

MAS HUNI E HUNI ROSHI

In lingua dhivehi Mas vuol dire pesce, Roshi significa pane. La cucina maldiviana è caratterizzata dall’uso di spezie tipiche della cucina tradizionale dell’India e dello Sri Lanka, da dove provengono la maggior parte dei prodotti importati. Il piatto che abbiamo gustato spesso e volentieri è stato il Mas Huni, composto principalmente da tonno, cocco, cipolla e peperoncino accompagnato dal Roshi, una sorta di pane. Piccantino ma delizioso!

 

Mas Huni

IMG_0565

 

200 gr di tonno

100 gr di cocco grattugiato fresco

1 cipolla tritata sottile

2 peperoncini tritati

Succo di 1 limone

Succo di 2 lime

(e scorza grattuggiata)

Cordiandolo2 cucchiai di olio

Sale e pepe

 

Mescolate tutti gli ingredienti fino ad ottenere un impasto da servire freddo. Potete creare dei piccoli sformati tondi e poi disporli su un piatto.

IMG_0564

Huni Roshi

100 gr di farina setacciata

100 gr di cocco grattugiato

3 cucchiai di olio

1 tazza abbondante di acqua calda

1 cucchiaino di sale

Unire tutti gli ingredienti tranne l’acqua che va aggiunta gradualmente fino a ottenere un impasto leggero. Dividete l’impasto in diverse sfere e rendetele piatte (tipo hamburger). Scaldate una padella antiaderente a fuoco medio e cuocete ogni Roshi per circa 2 minuti per lato. Da servire caldo accanto al Mas Huni.
Silvia Brugnara