Cheesecake: la ricetta per sentirsi come a New York!

29 settembre, 2014 nessun commento


Share

La pasticceria made in USA è una moda culinaria ormai diffusa in Italia, che incarna molti aspetti tipici dello stile di vita d’oltreoceano: dimensioni generose dei dolci e guarnizioni degne di un red carpet hollywoodiano. Simbolo di questa sweet invasion è la cheesecake di New York, dolce ormai onnipresente nei menu dei nostri ristoranti.

Tuttavia, come spesso capita in cucina, questa delizia è stata rielaborata e rivista così tante volte che è diventato difficile tornare alle origini dell'”autentica cheesecake newyorkese”. Oggi vogliamo proporvi la ricetta originale, o almeno quella che ci si avvicina di più, per cercare di restituirvi – almeno in parte – quel dessert che è l’ideale per chiudere una bella cena in stile USA. Prima di cominciare tenete a mente questi primi tre macro consigli che saranno molto utili per una buona riuscita del dolce:

classic cheesecake in a raspberry

1. Il formaggio Philadelphia (in Italia è l’unico a poter essere utilizzato per questo scopo) deve essere a temperatura ambiente per evitare la formazione di fastidiosi grumi.

2. Evitate di sbattere troppo la farcitura, deve essere ben amalgamata ma non troppo lavorata.

3. La Torta non va cotta troppo altrimenti rischiate che sia eccessivamente asciutta. La cheesecake deve essere sfornata poco prima che si solidifichi completamente, il centro deve essere ancora leggermente tremolante, continuerà a cuocersi per il calore accumulato.

Per la base biscottata preparate 100g di biscotti Digestive già sbriciolati fino ad avere un composto molto fine e uniforme. Avrete bisogno di 60 g di burro fuso più un’altra piccola dose per imburrare. Due cucchiai di zucchero e uno stampo a cerniera di 24 cm.
Per prima cosa dovrete cuocere la base quindi scaldate il forno a 170°C e mescolate tutti gli ingredienti con una forchetta. Spennellate con il burro fuso la base e le pareti dello stampo a cerniera. Schiacciate bene il composto sul fondo dello stampo aiutandovi con il fondo di un bicchiere. Cuocete finché inizia a scurirsi sui bordi, per circa 13 minuti. Sfornate e fate raffreddare mentre preparate la farcitura.

La farcitura va preparata con: 950 g di formaggio Philadelphia, ammorbidito a temperatura ambiente per circa 30 minuti. 250 g di zucchero. Una scorza di limone grattugiata. 1 cucchiaino di estratto di vaniglia (liquida) . 4 uova, a temperatura ambiente. 2 cucchiai di farina. 120 g di yogurt bianco.

Per la salsa alle fragole che la ricoprirà preparate:
500 g di fragole fresche
150 g di marmellata di fragole
il succo e la scorza grattugiata di mezzo limone
Dopo aver lavato e tagliato le fragole sistematele sulla cheesecake. Scaldate la marmellata e il succo e la scorza di limone in un pentolino a fuoco basso finché il composto è liquido e sobbolle, poi cuocete per 2 minuti, mescolando. Fate raffreddare leggermente e poi (una volta finito il dolce) spennellate o versate sulla torta, oppure servite a parte.

Alzate la temperature del forno a 260°C. Mixate il formaggio Philadelphia con lo zucchero per circa un minuto, solo fino ad ottenere un composto liscio e senza grumi. Unite la scorza di limone e l’estratto di vaniglia. Ora potete unire le uova, una alla volta, raschiando bene la ciotola e lavorando il composto finché è appena omogeneo.
Alla fine unite la farina. Adesso potete aggiungere lo yogurt, stando bene attenti a mescolare solo fino ad aver amalgamato il tutto, ma non lavorate troppo il composto. Ora infornate il composito per 10 minuti a 260° dopo averlo rovesciato sulla base cotta e raffreddata nello stampo a cerniera. Trascorsi i 10 minuti dovrete abbassare la temperatura del forno (senza aprirlo) fino a 90° e proseguite la cottura per altri 40 minuti.

Se non vi fidate del timer del forno sappiate che la torta sarà pronta quando sarà soda ma con il centro (con un diametro di circa 10 cm) ancora leggermente tremolante. Ora trasferite lo stampo su una griglia, passate la lama di un coltello lungo il bordo della torta e fate raffreddare del tutto per circa 2-3 ore. Mettete la torta in frigorifero per almeno altre 3 ore. Togliete il bordo dello stampo e mettete la cheesecake su un piatto. Adesso potete aggiungere la salsa alle fragole che ricoprirà il dolce.

Ecco fatto!
Ora preparatevi a servire la vostra cheesecake fredda o a temperatura ambiente in puro stile newyorkese!

Tag:, , ,