Taco messicano, un’esplosione di sapore

24 giugno, 2015 nessun commento


Share

A tavola non c’è niente di più stimolante e divertente di sperimentare nuovi sapori. Il taco messicano sembra nato proprio per questo: un gusto deciso e una preparazione semplice assicurano un successo per gli occhi e per il palato. Prima di concentrarci sulla ricetta è bene fare un piccolo excursus per conoscere meglio questo piatto.

 

28185_l

 

 

In Messico i taco sono delle tortilla piegate su loro stesse, fatte con farina di mais o di frumento e contenenti condimenti di vari tipi. Ne esistono due tipi: quello tradizionale che utilizza una tortilla di mais o di frumento che viene intinta nello stesso sugo di carne del ripieno, oppure la variante tex-mex, più comune, realizzata con tortillas fritte preparate industrialmente.

 

Il ripieno del taco può variare moltissimo in base alle diverse aree geografiche. In Messico i taco più tradizionali vengono preparati con carne cotta in vari modi (è spesso utilizzata quella di manzo), oppure con pesce, queso fundido (formaggio fuso), cipolla cruda, salsa di chili verde piccante, insalata e soprattutto foglie di coriandolo (cilantro). Spesso vi si aggiunge panna acida (sour cream), Pico de gallo, guacamole.

 

I taco “tex-mex” invece, la variante più semplice da realizzare in Italia, hanno un ripieno di carne macinata cotta in spezie più o meno “messicane”, formaggio grattugiato, pezzetti di pomodoro crudo, lattuga e salsa di pomodoro più o meno piccante. Ma cosa ci occorre per preparare questo piatto esotico e molto gustoso?

 

In una cena per 4 persone procuratevi 500 grammi di carne macinata, 1 cipolla rossa, 1 peperone verde, 1 spicchio di aglio, 1/2 cucchiaino di paprika, 1/2 cucchiaino di cumino, ½ cucchiaino di peperoncino in polvere, 6 cucchiai di passata di pomodoro, 12 tortillas, 4 cucchiai di mais, olio di semi di girasole, sale e pepe.

 

Come prima cosa bisogna cuocere la carne macinata utilizzando una padella dai bordi alti, come quelle per condire la pasta, aggiungendo un cucchiaio di olio di semi di girasole. In cottura il macinato va rigirato spesso, aggiungendo poco olio fino a quando non assumerà un colore dorato.

 

A questo punto aggiungete la cipolla rossa tagliata molto finemente, aggiungete il peperone tagliuzzato, il mais e uno spicchio di aglio. Dopo un minuto di cottura è il turno della paprika, del cumino e del peperoncino da lasciar cuocere per un ulteriore minutino. Ora potete aggiungere la passata di pomodoro, con sale e pepe secondo i vostri gusti. Dopo aver mescolato il tutto lasciatelo cuocere per 10 minuti con un bel coperchio.

 

Questa è la parte decisiva per la preparazione del taco: stendete la tortilla in una padella sufficientemente grande e versate l’impasto all’interno di ogni tortilla, non arrotolatela bensì piegatela in due e lasciate l’impasto al centro. Se desiderate squagliarci sopra del formaggio questo è il momento adatto. Una volta raggiunta la giusta croccantezza piegate in due la tortilla e toglietela dalla padella, adagiate il vostro taco su un piatto e aggiungete sulla sommità un misto di pomodoro fresco mais e lattuga tagliata finemente.

 

Il sapore deciso e speziato di questo piatto rimarrà impresso nella bocca e nella mente dei vostri commensali. Chiudete la cena con un goccio di tequila e per una sera vi sentirete trasportati in Messico senza allontanarvi da casa!

Tag:, , ,