La Repubblica Dominicana di Veratour

20 marzo, 2015 nessun commento


Share

LA REPUBBLICA DOMINICANA DI VERATOUR: LA SPIAGGIA BIANCA DI BAYAHIBE E L’ALL INCLUSIVE DEL VERACLUB CANOA

La costa di Bayahibe ottiene da anni la Bandiera Blu; la sua spiaggia di sabbia chiara, finissima e fresca, lambisce il Mar dei Caraibi, che in questo tratto sfodera tutto il suo incanto.

Screziature di turchese cui il sole dona riverberi di luce abbacinanti, e che al tramonto si sposano all’arancio del cielo. E le palme, tantissime, perché la zona confina con il Parque Nacional del Este.
In questo contesto naturalistico sorge il Veraclub Canoa, a ridosso di Anani Beach, una spiaggia libera a perdita d’occhio, dove passeggiare in totale libertà.

Veratour_Canoa_bassa_1

Da qui si salpa per l’isola Saona, una perla quanto ad arenili, che paiono di borotalco, e colori accesi. Saona rispecchia fedelmente l’immaginario collettivo dell’esotismo, ed è facilmente raggiungibile con veloci lance a motore o dolcemente a bordo di catamarani.

Chi preferisce lo snorkeling e le immersioni, può puntare su un’altra isola vicina (questa volta disabitata): Catalina.

Ci sono opzioni organizzate per scoprire l’entroterra, punteggiato da piantagioni di canna da zucchero e piccoli villaggi dove il tempo pare essersi fermato. E per chi ama conoscere, la tappa nella capitale ha una sua valenza culturale: Santo Domingo ha un cuore coloniale di tutto rispetto, con la prima Cattedrale costruita nelle Americhe, la casa-museo del figlio di Cristoforo Colombo, vari palazzi e musei dall’architettura spagnola del Cinquecento, un lungo viale pedonale che conduce al Mercado Modelo, dove sbizzarrirsi con l’artigianato locale: coloratissime tele naif, monili in ambra o larimar (pietra dura color del mare che esiste solo qui), scatole in cedro profumato, il tipico digestivo Mama Juana a base di erbe e naturalmente rum e caffè a volontà.

Veratour_Canoa_Rep. Dominicana_pool bar
Si può vedere molto durante un soggiorno al Veraclub Canoa, anche se è forte la tentazione di rilassarsi pigramente in spiaggia o a bordo piscina, piuttosto che di lasciarsi coinvolgere dalle attività sportive organizzate dallo staff di animazione, composto da italiani e dominicani.

 

Il resort è frequentato da clientela internazionale; gli ospiti italiani di Veratour hanno a disposizione 160 camere, ristrutturate nell’estate 2014. Oltre al ristorante principale, che presenta buffet curati anche da un cuoco italiano, è possibile prenotare due cene la settimana in un ristorante di specialità, senza alcun supplemento: una nel ristorante gourmet, l’altra scegliendo fra messicano, brasiliano e giapponese.

Ai clienti Veraclub è riservata un’area vicino al mare che accoglie il ristorante a buffet, bar, beach bar e teatro. Sulla spiaggia sorge anche il Superminiclub, per bambini da 3 a 11 anni. A partire dai 6 anni di età, i bambini verranno coinvolti in entusiasmanti attività sportive. Magari mentre le mamme si lasciano coccolare nel centro benessere.

Veraclub Canoa è raggiungibile con voli da Milano e Roma su La Romana, aeroporto che dista solo una mezz’ora dal resort. Ogni sabato, collegamenti con Neos e Meridiana.

Pacchetti di 9 giorni/7 notti comprensivi di voli da Fiumicino e Malpensa, trasferimenti e trattamento all inclusive sono proposti a questi costi per persona in camera doppia:

in marzo da euro 1.350

in aprile da euro 1.190

in maggio da euro 1.070

in giugno da euro 1.080.

 

Sino al 31 luglio, un bambino fino a 12 anni in camera coi genitori, usufruisce della riduzione del 50%.

Per informazioni ai lettori: nelle migliori agenzie di viaggio e su www.veratour.it

Tag:, ,