LATAM Airlines vola da Roma a San Paolo

24 febbraio, 2018 nessun commento


Share

Roma e San Paolo sono ora un po’ più vicine: la nuova tratta diretta Fiumicino-Guarulhos di LATAM Airlines debutta infatti fra venti giorni con tre collegamenti settimanali (cinque a partire da luglio), garantendo all’Italia un secondo scalo per raggiungere la metropoli paulista oltre a Malpensa. Il volo JJ8181 – operato con un Boeing 767 – decolla da Roma ore 10h per atterrare 18h35 dello stesso giorno, quello di ritorno lascia l’aeroporto brasiliano alle 15h55 e tocca il suolo capitolino alle 7h55 del giorno seguente.

La compagnia ha annunciato che nel corso dell’anno aumenterà la rete di collegamenti tra Europa e America Latina – che già serve Madrid, Barcellona, Parigi, Londra e Francoforte (oltre a Milano) – in una strategia di lungo raggio orientata a “fornire connessioni sempre più frequenti e comode fra le due aree”. La conferenza di lancio del nuovo operativo s’è tenuta negli ambienti dell’Ara Pacis di Augusto al Campo Marzio (riconvertita dodici anni fa in spazio museale, in seguito agli interventi dell’architetto Richard Meier).

Joao Murias, direttore commerciale di LATAM, s’è detto “particolarmente orgoglioso di questa nuova tratta che metterà in collegamento la capitale italiana con il nostro hub di San Paolo, porta di accesso per circa centoventi destinazioni in tutta l’America Latina. Ed ha chiosato: “Significa raddoppiare i collegamenti dall’Italia, mercato che per noi ha un’importanza fondamentale nel panorama europeo. Siamo particolarmente lieti di poter inserire la città di Roma tra le nostre mete e vantare Aeroporti di Roma tra gli scali serviti”. Fausto Palombelli, direttore marketing e sviluppo aviation di ADR, sottolinea l’importanza di quest’opzione di viaggio facendo notare che “fino ad oggi la metà dei passeggeri in volo tra il Brasile ed il bacino romano raggiunge la destinazione finale facendo almeno uno scalo da qualche parte in Europa. La nuova offerta intercetterà il gradimento di una larga fascia di mercato, stimolando nuova domanda e facilitando gli scambi culturali e commerciali tra due Paesi, storicamente molto molto legati”.