Natale in crociera con Oceania Cruises

20 novembre, 2017 nessun commento


Share

È la stagione giusta per regalarsi un viaggio esotico tra Americhe, Asia, Pacifico meridionale e Australia. La compagnia di crociere Oceania Cruises, leader per i suoi itinerari incentrati sulle esperienze gastronomiche e sulle destinazioni più affascinanti in tutto il mondo, invita i viaggiatori a concedersi una crociera alla ricerca del sole anche nella stagione invernale, scegliendo tra un’ampia gamma di incantevoli destinazioni esotiche, senza rinunciare a deliziosi menu a tema natalizio, dolcetti, attività e festeggiamenti a 360 gradi.

Ecco qualche assaggio:

Caribbean Gems, a bordo di Marina, costeggia i Caraibi Occidentali, sostando in numerosi porti vivaci dell’America Centrale. Dopo la vigilia a Colón, Panama, il giorno di Natale sarà caratterizzato dalla navigazione nel Mar dei Caraibi per poi approdare, nel giorno di Santo Stefano, ad Harvest Caye, un paradiso di 75 acri incredibilmente ricco di biodiversità, fauna esotica e la seconda barriera corallina più grande al mondo. Con partenza e arrivo su Miami, questa crociera di 12 giorni salperà il 17 dicembre 2017 e include affascinanti destinazioni in Guatemala, Messico, Honduras, Costa Rica e Florida.

Sun-Splashed Holiday, a bordo di Riviera, consente agli ospiti di trascorrere la vigilia e il giorno di Natale in mezzo al mare, godendosi l’atmosfera elegante e confortevole di Oceania Cruises e immergendosi negli esclusivi festeggiamenti organizzati a bordo. La crociera, da e per Miami, parte il 22 dicembre 2017 e fa una prima sosta all’isola privata di Great Stirrup Cay, alle Bahamas, e prosegue con un tour tra le più belle mete dei Caraibi meridionali, tra cui Martinica, Grenada, Barbados e St Lucia. Gli ospiti potranno inoltre inaugurare il 2018 esplorando St John’s, ad Antigua, nel giorno di San Silvestro, per poi godersi l’inizio del nuovo anno con una rilassante giornata di navigazione.

Festive Americas, a bordo di Sirena, è un itinerario di 35 giorni da San Diego a Rio de Janeiro, che costeggia la Riviera Messicana e l’affascinante costa occidentale dell’America Centrale, per poi attraversare, il 27 dicembre, il Canale di Panama. La nave prosegue poi verso i Caraibi meridionali sostando a Curacao, Barbados, Trinidad e Tobago, prima di dirigersi verso il Sudamerica per Capodanno. Gli ospiti potranno visitare la Guyana francese, numerosi porti in Amazzonia e lungo la  costa occidentale del Brasile, tra cui Recife e Salvador. Sono inoltre previste partenze da San Diego, per un itinerario di 13 giorni fino a Curacao (da 16 al 29 dicembre 2017), o da Curacao fino a Rio de Janeiro (22 giorni) dal 29 dicembre 2017 al 20 gennaio 2018.

Accanto a MarinaRiviera e Sirena, le altre navi della flotta upper premium di Oceania Cruises – RegattaInsignia e Nautica – festeggeranno Natale e Capodanno con viaggi alla scoperta di Cuba, del Subcontinente Indiano, del Sudest Asiatico, del Pacifico meridionale e una circumnavigazione dell’Australia.

Il Natale a bordo…

Come da tradizione, per Natale e Hannukkah, Oceania Cruises decorerà l’intera flotta con alberi, ghirlande e luci. Un bellissimo villaggio di pan di zenzero è il punto focale, che delizierà gli ospiti con una selezione di dolci – torta alla frutta, bastoncini di zucchero, panettone e altri tipici dolci natalizi.

Una piacevole festa con canti natalizi e sontuose cene gourmet verranno offerte dalla compagnia che vanta la migliore cucina in mare. Lo zabaione sarà servito a colazione al Grand Dining Room e al Terrace Café il giorno di Natale e, la cena di Natale al Grand Dining Room, si configurerà in un banchetto di sette portate con amuse-bouche di medaglioni di aragosta con daikon e caviale in vinaigrette al miele d’acacia, foie gras d’anatra saltato e salsa ai fiori di rabarbaro, violetta e ibisco, cremosa zuppa di zucca con prezzemolo, oca arrosto con ripieno di mele, e, ”dulcis in fundo”, un delizioso dolce natalizio.

Per continuare i festaggiamenti, il talentuoso team di intrattenimento proporrà un favoloso spettacolo di Natale e la lettura di The Night Before Christmas.

Non poteva mancare Babbo Natale in persona, che scenderà dal camino della nave per scoprire chi è stato buono e chi è stato cattivo.

Tag: