Thanaka, tutti i segreti del fondotinta birmano

31 marzo, 2015 nessun commento


Share

 

 

Viaggiando attraverso il Myanmar è molto comune osservare sui volti delle donne e dei bambini uno strano cosmetico dal colore chiaro. La Thanaka, meglio conosciuta come la cipria del Myanmar, è una crema protettiva con caratteristiche rigeneranti per la pelle. Un prodotto completamente naturale che una volta veniva ottenuto pestando in un mortaio la corteccia di un albero molto prezioso e largamente diffuso nel sud est asiatico: la Limonia acidissima.

 

Thanaka

 

Questa pianta ha saputo ritagliarsi nel tempo un ruolo sempre più importante nella vita degli abitanti del Myanmar. Se dalla sua corteccia si ricava la Thanaka, dalla sua polpa viene prodotto un sapone e dalla buccia un olio profumato per capelli. Una pianta tuttofare che si fa valere anche in cucina dove la polpa del frutto viene mangiata cruda, con o senza zucchero, oppure mescolata con latte di cocco e sciroppo di zucchero di palma e bevuta come bevanda o congelata come un gelato. Se ne possono ricavare anche ottime gelatine e marmellate.

 

Ma le proprietà della Limonia non si fermano qui e sconfinano nel campo dell’oreficeria. Con lo strato adesivo che protegge i semi immaturi infatti si ottiene una colla utilizzata nella fabbricazione dei gioielli.

 

Ma torniamo alla Thanaka; le donne birmane ne hanno fatto un cosmetico fondamentale nella vita di tutti giorni. Lo applicano sul volto con un legnetto molto leggero e poroso che viene inumidito e strofinato su una lastra laccata di resina o su una pietra. Con movimenti circolari e vigorosi si strofina il legno fino a che non si ricava un liquido giallastro molto simile al fondotinta occidentale. Oltre a proteggere dai raggi solari, la Thanaka rende la pelle più luminosa e fornisce un buon aiuto conto l’acne. Almeno a quanto riferito dalle donne birmane.

 

La Thanaka ci permette inoltre di apprezzare alcune sostanziali differenze nel concetto di bellezza tra oriente e occidente: le donne asiatiche infatti utilizzano la Thanaka per schiarire la pelle, mentre le donne occidentali generalmente usano il fondotinta per ottenere un risultato diametralmente opposto.

Tag:, ,