Le “perle” del pacifico, Polinesia francese

24 settembre, 2015 nessun commento


Share

La Polinesia francese, meta scelta da molte coppie per i loro viaggi di nozze, non è solo famosa per le sue isole immerse in un mare dalle mille sfumature del blu. Infatti, oltre al meraviglioso mare, alle spiagge dalla sabbia bianchissima, ai bellissimi resort super lusso, in questi paradisi terresti è nascosto un vero e proprio tesoro. Dove, vi chiederete. Beh…La risposta è nel mare. Ma questa volta non sto parlando di coloratissimi pesci ma di qualcosa di molto prezioso e piccolo. Mi riferisco alle perle nere del Pacifico.

L’arcipelago polinesiano è famoso in tutto il mondo per le sue ricercate ed esotiche perle nere. Simbolo da sempre di rarità ma soprattutto di stile ed eleganza, la perla nera è diventata ormai un simbolo tanto che, in Polinesia francese, il Governo ha creato un gruppo d’interesse economico a sua tutela e promozione in tutto il mondo: il GIE perles di Tahiti.

Il valore del “rava poe”, nome thaitiano della perla nera, varia a seconda della forma, del colore, del diametro e della lucentezza. È possibile acquistarle nei numerosissimi negozi presenti sulle isole maggiori, ma se volete un consiglio visitate le farm perlier, ovvero le coltivazioni di perle localizzate nell’arcipelago delle Gambier, delle Tuamotu e delle isole della Società.

A Rangiroa ad esempio troverete il Gauguin’s Pearl, uno degli allevamenti più’ famosi, dove oltre alla possibilità di acquistare queste splendide perle, potrete visitare la coltivazione e capire alcuni piccoli segreti della natura.

Lucia Limiti

Latest posts by francesco (see all)

Tag: