Corsica Sardinia Ferries festeggia 35 anni

2 giugno, 2016 nessun commento


Share

Il marchio Sardinia Ferries nasce nel 1981 con l’acquisizione da parte di Corsica Ferries della compagnia TTE. Sin dalla nascita, Sardinia Ferries ha promosso le singolarità turistiche e naturalistiche della Sardegna, destinazione per il cui sviluppo ha sempre investito risorse e dedicato grande attenzione.

IMG_20150714_163239In 35 anni di attività, Sardinia Ferries ha costantemente perseguito la soddisfazione dei propri passeggeri, attraverso il miglioramento della qualità del servizio.

Nelle ultime stagioni in particolare, la Compagnia ha fatto continui passi avanti nell’impegno verso l’Isola, condividendo appieno il comune obiettivo di riposizionamento della percezione della Sardegna come meta accessibile ai diversi target turistici.

“La politica commerciale che la Compagnia  ha adottato” commenta Raoul Zanelli Bono– Direttore Commerciale di Corsica Sardinia Elba Ferries “è volta ad offrire servizi efficienti, tariffe sempre concorrenziali e flessibili e promozioni ad hoc, ritagliate sul profilo del passeggero, sulla stagionalità e sugli eventi più caratteristici della destinazione quali il Carnevale, il Girotonno di Carloforte, l’Autunno in Barbagia con le Cortes Apertas, il Time in Jazz di cui viene ospitato a bordo ogni anno il concerto inaugurale e molti altri.”

Il legame con il territorio è molto stretto e si concretizza attraverso le sinergie con le istituzioni locali: Comuni, Consorzi e Associazioni, alle cui attività la Compagnia partecipa concretamente.

Sardinia Ferries suggella il proprio legame con l’Isola tenendo sempre presenti le esigenze di mobilità e continuità territoriale della Popolazione Sarda: “Isolani sempre, isolati mai” è uno degli slogan più significativi di Corsica Sardinia Ferries, che investe costantemente nei suoi collegamenti aperti tutto l’anno e nelle tariffe speciali per i Sardi sia dell’Isola che residenti in Continente.

Un ulteriore passo avanti nella dedizione di Sardinia Ferries verso la Sardegna sono le nuove rotte, Nizza-Golfo Aranci e Tolone-Porto Torres.

Esse, infatti, aprono in maniera decisa a nuovi mercati, in particolare a quello transalpino, mentre i collegamenti tra la Sardegna e la Corsica, Golfo Aranci-Porto Vecchio e Porto Torres-Porto Vecchio, arricchiranno ancora di più l’offerta commerciale della Compagnia e favoriranno ancor più le relazioni economiche e sociali tra le due “Isole Gemelle “.

Corsica Sardinia Ferries celebra anche i 20 anni di servizio dal Porto di Nizza dal quale ha sempre collegato solo la Corsica. L’apertura della linea verso Golfo Aranci e la Sardegna segna un ulteriore passo avanti e rafforza ancor più le relazioni con questa località e il suo Porto.

Raoul Zanelli Bono afferma “Crediamo nello sviluppo della Sardegna dalla Francia, poiché il mercato transalpino, che registra numeri già considerevoli, mostra un grande interesse per la destinazione, non solo per l’offerta balneare, ma anche per il patrimonio artistico e culturale, così come crediamo che il Porto di Nizza, facilmente raggiungibile da tutto il Nord Italia, sarà un’altra valida alternativa al Porto di Genova, per i viaggiatori italiani che vorranno raggiungere la Sardegna”.

 

Qualche dato sulla Sardegna…

“Il trend della domanda 2016 per le rotte da noi servite è in crescita rispetto all’anno precedente”, prosegue Raoul Zanelli Bono “La Sardegna, in particolare, è tra le mete più richieste dal mercato italiano”.

Nel periodo 2011-2015 dal Porto di Golfo Aranci sono transitati oltre 2.600.000 passeggeri, provenienti da Italia, Centro e Nord Europa.

…e anche sulla Corsica

Anche la Corsica dà segnali positivi e il prezioso supporto dei Tour Operator specializzati fa sì che il pubblico ricominci a scoprire questa splendida destinazione, un po’ dimenticata dagli italiani negli ultimi anni ma che sta dando buoni segnali di ripresa per la stagione 2016.