Trasferirsi su un’isola e ricominciare

12 settembre, 2013 nessun commento


Share

Vi siete mai posti la domanda: e se dovessi trasferirmi su un’isola lontana da tutti? Noi di Islands Viaggi vi diamo qualche spunto… Sta a voi decidere!

Milford Sound, New Zealand

1. Nuova Zelanda
“L’isola è così grande che non ho mai avuto il “mal d’isola””, dice Larry Prosor, un espatriato che chiama l’isola la sua casa. “E’ grande quanto la California ma con 4 milioni di persone invece che 35.” Affitto giornaliero di mountain-bike al negozio Bikey a Gisborne: 22 euro.

macaw parrot on a tree

2. Itamaracá, Brasile
“Abbiamo due stagioni, estate e estate con un po’ di pioggia” scherza il residente Peter Zorab. Noci di cocco, mango e frutta della quale non avete mai sentito parlare, crescono vicino all’oceano. Mangiare al “kilo restaurant”: 4 euro. Villa da ristrutturare sulla spiaggia: 70.000 euro.

Le Trou de Fer - Ile de La Réunion
3. Réunion Island
Pochi americani e tante e spiagge dalla sabbia bianca; gli isolani potrebbero chiedere, “Conosci 50 Cent?” Provate il riccio al forno presso i molteplici camion lungo la strada. Il cestello e il mortaio sono fatti con la lava del posto per macinare le spezie, così piccanti che vi dimenticherete che state mangiando un riccio: 40 euro

 

Harbor of old Adriatic island town Hvar. High angle view.

4. Hvar, Croazia
Cosa viene prima, un espresso al mattino al Café Pjaca nella piazza o shots di rakija la sera al Caroe Diem sul molo? Credeteci o no, ma questa è una delle isole da relax migliori dell’Adriatico. In un ora di traghetto approderete sulla pittoresca Split: 3€

 

panga fishing boats with houses corn island nicaragua
5. Corn Islands
Compiete 45 anni; dimostrate di avere una rendita di almeno 450$ al mese e ritiratevi sulle isole del Nicaragua, con case economiche e un’atmosfera unica. “Questo è il magico posto che chiamiamo casa” dice Garry Lesesne. Gite di un giorno sui vulcani, foreste pluviali, culture antiche. Una cena con un’aragosta enorme: 10 euro

Tag:, , , , ,