Zanzibar, una miscela di etnie

3 maggio, 2015 nessun commento


Share

Zanzibar

Bagnata dalle acque dell’Oceano Indiano, l’isola di Zanzibar è un luogo magico tra i più suggestivi al mondo

La sua essenza multietnica
Conosciuta localmente con il nome di Unguja, l’isola dista circa 25 miglia dalle coste della Tanzania. Ciò che rende unico questo luogo è la miscela incredibile di etnie, indicativa della sua storia ricca e colorata. Per secoli commercianti, avventurieri, predoni ed esploratori furono attirati dalle sue ricchezze naturali.
Vita da spiaggia
Nungwi, Mangapwani, Matemwe, Pwani Mchangani, Kiwengwa, Uroa, Bwejuu e Jambiani: non è uno scioglilingua ma sono i nomi delle più belle spiagge dell’isola.
Curiosità
Il nome Zanzibar ha due possibili origini: secondo l’esploratore inglese, sir Burton, deriva dalla frase araba “zayn za’lbarr” ovvero bella è quest’isola; mentre secondo alcuni studiosi della lingua persiana il suo nome deriverebbe dall’unione dei termini “zanh” e “bar” ovvero terra dei neri.

Lucia Limiti

Latest posts by francesco (see all)

Tag:,