Week-end a 5 sensi

18 giugno, 2015 nessun commento


Share
 

 L’aria è cambiata e il profumo di “nuovo” ci fa sospirare, i paesaggi riprendono colore e uno strano motivetto risuona nella mente… Si, arrivata la calda stagione dei nuovi amori che ci porta verso mete vicine e lontane, tutte da scoprire. Approfittiamo dei week end per una fuga d’amore in una di queste bellissime città! Ne ho pensate 5, per soddisfare i vostri sensi. Ora vi resta che lasciarvi andare a…

 

1. VISTA

AMSTERDAM – OLANDA

 

La fioritura dell’Arte.

Qual è il vero piacere degli occhi? Restare estasiati di fronte a un’opera d’arte, a un tripudio naturale di colori sfumati in un campo di…girasoli. Ad Amsterdam è possibile provare questa emozione al Van Gogh Museum dove sono custodite le opere più famose dell’artista: 500 disegni, 200 dipinti e oltre 700 lettere. Conoscere l’artista da molto vicino, fermarsi ad osservare quelle linee di colore che hanno reso uniche e preziose le sue opere.

Altra tappa: Bloemenmarkt, una parola difficile quanto affascinante. Il Bloemenmarkt nasce nel1862 quando i mercanti esponevano i fiori nel canale Singel. Questa tradizione si è mantenuta nel tempo e ancora oggi ci regala scenari coloratissimi grazie alla varietà di fiori: dai bulbi ai tulipani di specie rare, fiori di legno, bonsai e… tanti ancora!

 

2. OLFATTO

GRASSE – FRANCIA

 

La patria di Chanel N°5.

Non voglio nessun olezzo di rose o mughetto, voglio un profumo elaborato“. Il chimico Ernest Beaux accolse questa particolare richiesta di Madame Cocò e “colse” l’essenza di femminilità in un travolgente profumo che ha fatto storia. Cosa sappiamo di questa pozione? Sono 80 gli ingredienti e uno dei maggiori cresce proprio qui e si tratta del gelsomino di Grasse. A 20 minuti da Cannes, nella rinomata Costa Azzurra.

La vostra prima tappa a Grasse? Al Musée International de la Parfumerie. Poi, le tre famose maison per fare almeno un’altra tappa esperenziale. Gallimard organizza stage per imparare l’arte del profumo fatto in casa; da Molinard, invece, potete creare la vostra essenza con l’aiuto di un esperto, mentre alla Fragonard Maison sarete benvenuti nel fantastico mondo delle essenze con tanto di museo di famiglia, dove acquistare saponi, essenze o tessuti con la possibilità di cimentarvi in uno stage di 2 ore per conoscere gli oli essenziali. Per il resto, lasciatevi guidare dal…naso! Vi porterà sicuramente in una delle brasserie per gustare fougacette, la focaccina ai fiori d’arancio!

 

3. UDITO

VIENNA – AUSTRIA

 

Dove nasce la sinfonia

“La musica non deve offendere l’udito, ma risultare gradevole per chi ascolta: in altre parole, non deve mai cessare di essere musica.” W.A Mozart

Qui la musica si respira nell’aria. Muoversi tra le vie del centro a passo di valzer, sentirsi per un attimo la principessa Sissi o il principe Franz al ballo regale è solo un piccolo assaggio di un week end indimenticabile in una delle città più affascinanti d’Europa. Sto parlando proprio della città della musica, Vienna, che incanta e poi seduce con le dolci note nei bellissimi caffè-concerto. Sarà facile cedere alle tentazioni davanti ad una porzione di sacher o di strudel di mele, coccolati dalla musica di un pianista che suona un’opera di Strauss, Mozart oppure musica jazz. Si, a Vienna potete ascoltare ogni genere di musica dalla classica al pop, rock e elettronica. Qualche suggerimento? Fate una visita in una delle famose case di Beethoven dove fu composta la Quarta Sinfonia; in quella diMozart dove furono scritte Le Nozze di Figaro. Poi, accomodatevi nei salottini di un caffè-concerto, al Café Central o al Café Bräunerhof nel centro storico di Vienna, per un dolce musicale (tra il palazzo imperiale e il Graben). Mentre per la vostra serata vi consiglio di andare in uno dei famosi club come il Porgy & Bess e il Jazzland.

 

4. TATTO

REYKJANES, BLUE LAGOON – ISLANDA

Toccata e…fuga!

Volete provare davvero una di quelle esperienze che sentirete davvero sulla pelle? Allora concedetevi una vacanza in Islanda e recatevi alla famosa Laguna Blu per un benefico shock termico: circa 40 gradi dentro, -10 fuori! Vince chi resiste di più?! A parte gli scherzi, le atmosfere della laguna vi trasporteranno in un piccolo paradiso del benessere a circa 39 km dalla capitale Reykjavìk. Le sue acque calde sono ricche di minerali come il silicio e lo zolfo, utili per la cura della pelle. Tra i fumi e i colori blu quasi fiabeschi la vostra pelle si rigenererà e sarete pronti per una nuova e emozionante avventura nell’isola di ghiaccio e fuoco.

 

 

5. GUSTO

ROMA – ITALIA

Buon gusto non mente: a chi tocca?

“Maccarone, m’hai provocato e io ti distruggo adesso, maccarone! Io me te magno…!”

Chi non ricorda Alberto Sordi nel film Un Americano a Roma mentre divora con voracità il gustosissimo piatto di spaghetti? La storia di questa città racconta le esperienze culinarie come vere e proprie chicche! Eh già, Roma oltre la sua straordinaria bellezza riserva i suoi sapori unici anche in cucina. Che sia un ristorante di lusso o un piccolo bar, paninoteca oppure un’ape, saprà sempre stupirti! Se siete in cerca di un piatto di pasta o di un buon panino gourmet non avete che l’imbarazzo della scelta e potete osare sia di giorno che di notte! Quando arrivano le lunghe giornate d’estate Roma si fa amare ancor di più… gironzolare a piedi al calar del sole è qualcosa di davvero esclusivo ma lo è ancor di più  pasteggiando! Infatti, la soluzione più invitante è gustare un pasto passeggiando oppure fermandosi in una delle bellissime piazze romane. Soluzione prêt-à-porter? Ce l’ho! E’ lo Streetfood! Dalla pizza al taglio, panino gourmet alla pasta all’Amatriciana (o gricia, burro e alici daSpasso Food) i fritti vegetali. Ma c’è di più… le stravaganti e ingegnose api rosa con Pizza&Mortazza oppure La Bruna itinerante che offre specialità emiliane come la tigella e lo gnocco fritto. L’idea si presta molto al pic-nic sui prati di Villa Pamphili e nelle aree verdi, come quella del Dado chalet con tanto di vista sul cuppolone.

Nella mia lista dei “peccati di gola” la scelta è quasi imbarazzante: dallo strepitoso forno Roscioli all’Aristocampo per un trancio di pizza o un panino personalizzato e veloce a Campo De Fiori! Se siete orientati verso il panino gourmet posso darvi un’altra dritta… il Tricolore! Una panetteria-laboratorio dove potete cimentarvi in diverse tipologie di pane come quello di patate e polpo o al nero di seppia con salsiccia di tonno. Per concludere la giornata in zona piazza del Fico, oltre la passeggiatasocial vi aspetta un’altra dolcissima esperienza… il gelato ricoperto di cioccolato croccante con granella di noccioline del Frigidarium. E a chi tocca? … Nun se ‘ngrugna!

 

Silvia Brugnara

Tag:, , , ,