Il governo egiziano rivede gli standard di sicurezza aeroportuali

29 dicembre, 2015 nessun commento


Share

Il Governo Egiziano ha risposto alle crescenti preoccupazioni per la sicurezza a livello globale facendo un annuncio importante allo scopo di garantire un “gold standard” di livello mondiale in materia di sicurezza, come parte del suo costante impegno nei confronti dei cittadini egiziani, dei turisti e dei viaggiatori d’affari. La decisione segue altre azioni significative che sono state intraprese di recente per migliorare ulteriormente la sicurezza in tutto il Paese.

La ricca storia dell’Egitto, la sua cultura, le bellezze del suo mare, contribuiscono all’industria turistica del Paese, che è un pilastro strategico dell’economia egiziana. Il Paese continua a migliorare e a valorizzare le sue strutture turistiche in maniera prioritaria.

shutterstock_289528175

 

Il Governo Egiziano è fortemente impegnato ad adottare le migliori prassi esistenti al mondo in tutti i settori di governo. In questo contesto, S.E. Hisham Zaazou, Ministro del Turismo e S.E. Mohamed Hossam Kamal, Ministro dell’Aviazione Civile, hanno tenuto una conferenza stampa al Cairo ed hanno annunciato che, dopo una rigorosa selezione delle maggiori società internazionali di sicurezza e di valutazione del rischio, il Governo Egiziano ha incaricato Control Risks, società leader a livello mondiale, di iniziare immediatamente i lavori di revisione della sicurezza aeroportuale in tutto l’Egitto.

S. E. Hisham Zaazou ha dichiarato: “Garantire voli sicuri a tutti coloro che vengono in Egitto, sia per lavoro che per piacere, è una priorità assoluta del Governo Egiziano. È per questo che abbiamo intrapreso azioni immediate per raggiungere un “gold standard” di sicurezza a livello mondiale. Il Governo Egiziano si è impegnato ad assicurarsi la miglior consulenza internazionale disponibile per attuare subito quei cambiamenti efficaci che consentano di migliorare ulteriormente la nostra sicurezza aeroportuale. […]”

 

L’obiettivo immediato saranno gli aeroporti del Cairo e Sharm el-Sheikh. Il processo verrà poi esteso ad altri aeroporti in tutto l’Egitto. L’incarico è omnicomprensivo ed esaminerà i progressi e i miglioramenti già realizzati, oltre a valutare le procedure esistenti in materia di sicurezza, operazioni, attrezzature, accesso alle operazioni aeroportuali come pure i metodi di formazione.

Andreas Carleton-Smith, CEO di Control Risks per il Medio Oriente e Nord Africa, ha dichiarato: “In un momento di accresciute preoccupazioni per la sicurezza globale, il Governo Egiziano sta adeguatamente rivedendo la propria sicurezza aeroportuale. A tale scopo, Control Risks è stata nominata per rivedere i processi e le procedure di sicurezza esistenti in un determinato numero di aeroporti egiziani chiave. Questo è per aiutare il Governo Egiziano a garantire che la sicurezza in questi aeroporti è conforme agli standard internazionali di best practice e di governance […]”