Caraibi: 5 isole che forse non conoscevate

6 luglio, 2016 nessun commento


Share

BELIZE. PORTO RICO. ISOLE CAYMAN.
Questi pilastri sono il trampolino di lancio verso isole che abbiamo appena scoperto… basta un breve tragitto in alto mare.

1. MONA ISLAND

(da Porto Rico)

shutterstock_347785016

Darwin non visitò mai Mona, ma gli sarebbe sicuramente piaciuta. L’arcipelago inabitato è situato, in pieno isolamento, a 65 chilometri dalla costa occidentale di Porto Rico. Specie endemiche come iguane, orchidee e serpenti (innocui), crescono in abbondanza. Una serie di grotte portano a piscine e piccole spiagge che rivelano le misteriose storie dei pirati e del popolo dei Taino.

SALTATECI SU: Alcuni tour operator offrono il tragitto in barca di tre ore da Mayagüez. Pochi offrono invece visite con campeggio annesso, che normalmente richiede dei permessi. Il nostro consiglio è di guardare su tourmarinepr.com 

2. LITTLE TOBAGO

shutterstock_125991149

Da Tobago: 1.5 km

È difficile battere la bellezza e la brevità di questo viaggio a base di snorkeling e passeggiate. Proprio oltre il brain coral più grande al mondo, c’è questa isoletta dove un percorso scosceso nella giungla termina con un panorama che condividerete con le magnifiche fregate.

3. BUCK ISLAND

Da St. Croix: 3 km

L’acqua attorno a Buck Island è ciò che rende il giro in barca qui degno di nota. I coralli sono considerati un monumento nazionale. Pranzare a Turtle Beach dopo lo snorkeling è imperdibile.

4. BONACCA

Da Roatan: 11 km

Guanaja è la meno conosciuta delle Bay Islands e nelle sue piccole isolette di sabbia, 6.000 persone vivono in 40 ettari di superficie. Sono solo canali e barche, zero trasporti con le ruote (nemmeno le biciclette).

5. CAYMAN BRAC

(da Grand Cayman)

shutterstock_87322021

Lungo la strada dall’aeroporto a Cayman Brac verso il Brac Reef Beach Resort, il tassista mi fa notare una pizzeria, un negozio di alcolici e un supermercato: tour della città terminato. Poi iniziano distese di campi con mucche al pascolo e file di casette sul mare dai colori che ricordano caramelle. “Non puoi perderti.” dice. Così quando ho voglia di cioccolato, vado al negozio di dolci su una bici del resort con gomme rinforzate e inizio a sognare mentre respiro la pungente brezza marina mischiata all’erba dei campi.
Passano una o due macchine e mi accorgo che forse mi hanno visto andare in bici come una bambina, senza i piedi sui pedali.

SALTATECI SU: Nessun traghetto collega Grand Cayman a Brac. Cayman Airways offre voli giornalieri di 25 minuti. 

6. CANOUAN

(da St. Vincent)

shutterstock_79154770

Dall’alto, la sorella minore di St. Vincent sembra un rifugio segreto di un perfido personaggio di un film. La pista d’atterraggio di quasi 2 chilometri è stranamente larga per la piccola e scarsamente popolata isola. Il Mount Royal è alto abbastanza da nascondere un covo segreto e le spiagge sono così belle che le ragazze di James Bond si sentirebbero a casa. Io penso a spiare il Canouan Resort a Carenage Bay, un parco giochi con un campo da golf progettato da Jim Fazio, spa sull’acqua e ville di lusso. La lunga pista non è per nessuna missione malvagia o fuga dei cattivi, ma per far atterrate i 737 jet privati degli ospiti. Fuori dai gate è un tuffo nel passato con capre e galline che vagano liberamente e il ritmo dei Caraibi che fa sembrare St. Vincent Manhattan. Niente di male nei suoi confronti.

SALTATECI SU: Un volo di un quarto d’ora da St. Vincent parte due volte al giorno.

– Zach Stovall, Brook Morton, Eddy Patricelli