L’Irlanda in 12 foto per 12 mesi

12 gennaio, 2017 nessun commento


Share

Ogni mese c’è una buona scusa per andare a scoprire la meravigliosa isola d’Irlanda da nord a sud, da est ad ovest, che sia per un particolare evento, per visitare un villaggio, o semplicemente per ammirare i suoi paesaggi mozzafiato.

1. Gennaio: Temple Bar TradFest, Dublino

Dublino è una città perfetta da visitare tutto l’anno ma un viaggio a gennaio può essere ancora più speciale. Dal 25 al 29 si svolge infatti il Temple Bar TradFest, uno dei festival di musica tradizionale irlandese più famosi. La particolarità di questo evento è che i concerti e le session musicali si svolgono in location particolari come chiese, cattedrali e anche il municipio.

 

2. Febbraio: Florence Court, Contea di Fermanagh

Febbraio è il mese degli innamorati e l’Irlanda è un paese romantico per eccellenza. Sull’isola sono molti i luoghi speciali che custodiscono bellissime storie d’amore, come quella che si cela dietro Florence Court. Questa splendida villa palladiana situata sulle acque dei laghi del Fermanagh porta il nome della donna amata dal proprietario, Sir John Cole. Florence Court sprigiona romanticismo ad ogni angolo ed è infatti un luogo molto richiesto per i matrimoni.

 

3. Marzo: St. Patrick’s Festival, Dublino

Ci sono tantissimi motivi per visitare Dublino, ma solo uno per andarci il 17 marzo: il St. Patrick’s Festival(16-19 marzo). Si tratta dell’evento più atteso di tutto l’anno, un’esplosione di musica, danza, teatro di strada e specialità gastronomiche, oltre a una spettacolare parata con artisti premiati.

 

4. Aprile: Glens of Antrim, Contea di Antrim

Situate lungo la Causeway Coastal Route in Irlanda del Nord, le Glens of Antrim sono nove vallate verdeggianti che dalle sponde del Lough Neagh raggiungono il mare. I paesaggi selvaggi e incontaminati le rendono una più bella dell’altra. Visitatele nel mese di aprile quando la natura si risveglia e i verdi prati sono invasi da tanti tenerissimi agnellini.

 

5. Maggio: Powerscourt, Contea di Wicklow

Nota come il “Giardino d’Irlanda”, la Contea di Wicklow unisce tenute immacolate ad aree selvatiche ricoperte di verde per le quali l’Irlanda è giustamente famosa. Inseriti tra i 10 giardini più belli del mondo dal National Geographic, i giardini della tenuta di Powerscourt, una delle residenze più eleganti e sontuose dell’isola d’Irlanda, includono bellissimi sentieri di rododendri, un giardino giapponese e terrazze piantumate.

 

6. Giugno: Cliffs of Moher, Contea di Clare

Le Cliffs of Moher, nella Contea di Clare lungo la Wild Atlantic Way, sono uno dei luoghi più incredibili del mondo, così belle che dovrebbero essere nella lista dei posti da vedere almeno una volta nella vita. Lunghe oltre 8 km, queste vertiginose scogliere sono tra le più alte d’Europa (214 m). È in posti come questi che il cuore batte più forte.

 

7. Luglio: Stangford Lough, Contea di Down

Strangford Lough, con oltre 2.000 specie marine, è una delle regioni d’Europa più ricche di biodiversità. Appena fuori Belfast si tratta di un’area circondata da dolci colline, dove si trovano sontuose dimore storiche e si possono vivere fantastiche esperienze gastronomiche.

 

8. Agosto: Isole Aran, Contea di Galway

Le isole Aran sono uno dei gioielli meglio conservati d’Irlanda: visitarle significa fare un salto nel passato. Queste tre isole mantengono ancora gli aspetti della vita tradizionale irlandese e hanno un fascino a cui è quasi impossibile resistere. Il loro paesaggio è qualcosa di davvero spettacolare: distese verdi punteggiate da muretti di pietra e cottage tradizionali con tetti di paglia.

 

9. Settembre: Galway International Oyster and Seafood Festival

Gli amanti delle ostriche sanno benissimo che per gustare al meglio questo prelibato mollusco bisogna mangiarlo solo nei mesi con la “r”. Il mese di settembre dà quindi il via alla stagione delle ostriche che in Irlanda è festeggiata con numerosi festival su tutta l’isola. Il più antico e famoso di tutti è il Galway International Oyster and Seafood Festival, ospitato nella città di Galway nell’ultimo weekend di settembre. Senza dubbio un appuntamento da non perdere e uno dei momenti migliori per visitare Galway.

 

10. Ottobre: Halloween a Derry-Londonderry

Negli ultimi anni questa storica città in Irlanda del Nord sta conoscendo un vero e proprio rinascimento. Nuove strutture come il Peace Bridge e il Tower Museum si affiancano a gioielli storici come le antiche mura, perfettamente preservate, e la Guildhall edoardiana. Per visitare Derry-Londonderry il periodo migliore è senz’altro fine ottobre, quando si svolge il leggendario Banks of the Foyle Halloween Carnival, la più grande festa di Halloween d’Europa.

11. Novembre: Foliage nel Connemara

L’Irlanda è chiamata anche Isola di Smeraldo per le sue splendide distese verdi ma un viaggio in autunno può regalare altrettante sorprese inaspettate. La natura del Connemara, una delle zone più suggestive d’Irlanda, in questa stagione si tinge di rosso, giallo, arancione: uno spettacolo davvero incredibile!

 

12. Dicembre: Solstizio d’inverno a Newgrange, Contea di Meath

Diciamo la verità, l’Irlanda non è certo famosa per il sole. Ma quando in Irlanda esce il sole, lo spettacolo è fantastico, soprattutto se ci si trova a Newgrange, nell’Ireland’s Ancient East, il 21 dicembre. Questa antica tomba a corridoio è dedicata anche a una delle celebrazioni più importanti del mondo pre-cristiano: il solstizio d’inverno. Ogni anno all’alba del 21 dicembre, un raggio di luce del sole nascente penetra attraverso l’ingresso facendosi strada nel corridoio di pietra e illuminando la camera ardente al cuore del monumento. Un antico spettacolo di luci che si svolge alla stessa ora e nello stesso giorno da oltre 5.000 anni.