Le perle nere delle Isole Cook

2 febbraio, 2017 nessun commento


Share

Autentiche, rare, bellissime: le perle nere delle Isole Cook sono un’opera d’arte unica, un dono di pura bellezza, emblema di un incontaminato “Little Paradise” polinesiano.

One Foot Island, Aitutaki, Cook Islands

Nel cuore dell’Oceano Pacifico, a metà strada tra la Nuova Zelanda e le Hawaii, il clima tropicale e la cordiale ospitalità vi danno il benvenuto nelle seducenti Isole Cook, destinazione ideale per scoprire tutta la magia della Polinesia Neozelandese. Un arcipelago esclusivo, lontano dalle rotte più convenzionali, circondato da acque calme e turchesi, dove poter vivere una vacanza da sogno alla scoperta del ricco patrimonio culturale polinesiano. Il souvenir più prezioso di queste isole sono le perle nere ‘Avaiki’, – il cui particolare nome evoca una “patria spirituale” dalla profonda eredità culturale – autentici pezzi d’arte completamente naturali che rappresentano il principale prodotto di esportazione. Originarie delle limpide profondità di Manihiki Island, uno dei luoghi abitati più antichi del mondo, 1200 chilometri a nord della capitale Rarotonga, queste perle sono raccolte in modo sostenibile attraverso una pratica complessa che richiede competenze specifiche che vengono tramandate da generazione in generazione. Le perle Avaiki prosperano nelle limpide acque di un’ampia laguna ricca di sostanze nutritive i cui variegati colori sono catturati e trasformati in una profusione di perle dalle sfumature color verde, blu, viola e argento. La formazione della perla, che viene utilizzata anche per produrre la linea di prodotti di bellezza TeTika, a base di oli bioattivi dall’effetto rigenerante sulla pelle, avviene all’interno della Pinctada Margaritifera, la più famosa ostrica perlifera, che secerne naturalmente pigmenti neri che donano alla madreperla e alle perle da essa prodotte la loro tinta caratteristica. Ogni anno, i coltivatori di perle e i loro tecnici specializzati ne raccolgono solo una piccola quantità di altissima qualità e, tra queste, solamente le migliori diventano Avaiki.

Questa è la storia incisa in ogni singola perla Avaiki, tra le più straordinarie e rare al mondo.

Dalla sinergia tra la CIPA, l’Autorità governativa delle Isole Cook che si occupa di commerciare le perle principalmente in Australia, USA e Nuova Zelanda, e l’Ufficio del Turismo delle Isole Cook nasce il Mini Expo Roadshow che, dopo la Spagna, attraverserà l’Italia a partire dal 23 gennaio prossimo allo scopo di promuovere le perle e le altre bellezze naturali della destinazione. Saranno 7 le città italiane toccate dal tour (Milano, Bergamo, Bologna, Udine, Roma, Napoli e Firenze) che permetterà ad alcuni fortunati gioiellieri, designers e distributori locali di assistere ad un’insolita ed unica esposizione di perle nere “Avaiki”. La mostra comprenderà, oltre ad una selezione di perle sciolte e ad alcune opere di artisti locali, una speciale collezione realizzata ad hoc per l’occasione dal designer Nyami, composta da 12 pezzi, divisi in tre categorie – Vines of Rarotonga, Corals of Aitutaki, Night Pearls of Atiu – ognuna rappresentazione di una naturale caratteristica di ciascuna delle tre isole principali.