Veratour: segnali di ripresa del comparto turismo

13 aprile, 2017 nessun commento


Share

Il comparto turistico italiano mostra forti segnali di ripresa nei primi mesi del 2017. I dati relativi al periodo gennaio-marzo per Veratour indicano una crescita sostanziale sia per le partenze invernali che per le prenotazioni estive.

Nel dettaglio il fatturato dell’azienda, relativo sia a viaggi già fruiti nel periodo invernale che a soggiorni prenotati per la stagione estiva, ha raggiunto nel primo trimestre i 100 milioni di euro, +25% rispetto allo stesso periodo del 2016 (80milioni). Il risultato porta il tour operator già a metà strada sugli obiettivi di bilancio per tutto il 2017 che prevedono un fatturato di 200 milioni di euro.

“Il 2017 ha tutte le carte in regola per essere un anno eccezionale per il turismo italiano e per Veratour. Possiamo ragionevolmente pensare che riusciremo a superare i nostri obiettivi e continuare a crescere in maniera organica e sostanziale – spiega Stefano Pompili direttore generale Veratour – il nostro è un osservatorio privilegiato sull’economia del Paese, in quanto vendiamo i nostri prodotti solo sul mercato italiano. Attribuiamo questi risultati ad una maggiore capacità di spesa delle famiglie italiane e all’affermarsi della concezione per cui la vacanza non è un bene accessorio, ma parte integrante del benessere psicofisico complessivo dell’individuo. Doveroso un ringraziamento per questi primi, entusiasmanti dati alle agenzie di viaggio, nostro unico canale di vendita, che si confermano un partner essenziale ed efficace”.

Relativamente alle mete tipicamente invernali e di lungo raggio il tasso di occupazione dei villaggi vacanza Veratour è stato del 96%. La prenotazione anticipata, relativa ai viaggi acquistati almeno con 60 giorni di anticipo, ha raggiunto il 75% (era il 70% lo scorso anno).

Nel dettaglio, gli aumenti dei volumi di fatturato per questo periodo dell’anno (Gennaio-Marzo 2017) sono frutto di una rinata attenzione per destinazioni quali Kenya (+84% di volumi rispetto allo stesso periodo del 2016), Zanzibar (+33%), Messico (+27%), Madagascar (+16%) e Cuba (+10%). A questi dati si aggiungono gli ottimi risultati del nuovo villaggio Veraclub alle Maldive e un significativo ritorno sulla scena dell’Egitto con Marsa Alam e Sharm El Sheikh.

Il Mediterraneo si appresta ad essere protagonista dell’estate, in linea con il trend degli ultimi anni.

Ottime le performance della Grecia con il nuovo villaggio di Kos, con Rodi che sta registrando un aumento esponenziale dei volumi rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, Creta (+20%) e Karpathos (+29%).

Le coste italiane restano fortemente richieste. Veratour auspica un tutto esaurito in vista dell’estate relativamente ai villaggi in Sardegna e Sicilia. Buona la risposta dei clienti sulle novità 2017 Puglia e Calabria.

Mantenendo stabile il trend di crescita, nel 2017 Veratour si propone di superare gli obiettivi di bilancio sia in termini di fatturato che di margine operativo.