Oasis, non c’è 2 senza 3

23 settembre, 2013 nessun commento


Share

RCI_Steel cutting ceremony STX France 23 09 2013
Giornata di festa in casa Royal Caribbean che ha celebrato il taglio della prima lamina d’acciaio della terza nave di classe Oasis che solcherà i mari dalla metà del 2016 condidandosi a diventare la nave da crociera più grande e innovativa del mondo.

“Le navi di classe Oasis hanno modificato radicalmente il panorama crocieristico attuale con la cornucopia di innovazioni e servizi che è possibile trovare a bordo – ha affermato Richard D. Fain, Presidente e CEO di Royal Caribbean Cruises Ltd – Siamo felici e soddisfatti di poter offrire ai nostri ospiti una terza nave di classe Oasis così come di essere tornati a collaborare con SXT France dopo una lunga tradizione che ha segnato la realizzazione di incredibili navi”.

Oasis 3 si unisce alle navi gemelle Oasis of the Seas e Allure of the Seas, che all’epoca della loro introduzione, rispettivamente  nel 2009 e 2010, hanno conquistato l’industria navale grazie al design rivoluzionario con una struttura multipla e al nuovo concetto di “quartieri di bordo” con sette diverse aree tematiche. Con una stazza lorda di 225.282 tonnellate, 16 ponti e 2.700 cabine, le navi della classe Oasis stupiscono anche grazie a una serie di innovazioni mai viste prima, come ad esempio una zip-line lunga 25 metri, una giostra artigianale, il bar in movimento Rising Tide, l’AquaTheatre, teatro di spettacolari performance acquatiche, e il Central Park con più di 12.000 alberi e piante vere.

“Siamo entusiasti di poter collaborare di nuovo con Royal Caribbean International –  ha affermato Laurent Castaing, CEO di STX France, presso i cantieri di Saint-Nazaire, in Francia, dove la nave verrà costruita – Abbiamo realizzato 12 navi per la Royal Caribbean e siamo estremamente orgogliosi della forza della nostra collaborazione. Oasis 3 è una delle sfide più grandi mai intraprese nella storia della nostra azienda e i nostri team sono pronti e determinati a trasformare questo progetto in un grande successo”.

A bordo delle navi di classe Oasis è possibile trovare servizi esclusivi che solo Royal Caribbean sa offrirvi, come ad esempio i simulatori di surf FlowRider, gli idromassaggi a picco sul mare, una pista di pattinaggio su ghiaccio, l’aquapark per bambini H2O e la Royal Promenade, un viale interno che percorre quasi tutta la lunghezza della nave e fiancheggiato da ristoranti, boutique, lounge e molto altro.

“Le navi della classe Oasis sono il fiore all’occhiello di Royal Caribbean, il nostro segno distintivo – ha affermato Adam Goldstein, Presidente e CEO di Royal Caribbean International – Siamo felici di continuare il processo di costruzione navale e attendiamo con ansia il prossimo capitolo di questa straordinaria classe di navi”.

Oasis of the Seas e Allure of the Seas salpano ogni settimana da Port Everglades, Fort Lauderdale, in Florida, alternando itinerari di sette notti nei Caraibi Occidentali e Orientali.  A ottobre 2014, Oasis of the Seas imbarcherà da Barcellona, in Spagna, per una breve stagione autunnale in Europa prima di effettuare il drydock dei cantieri di Képper Verolm, a Rotterdam, nei Paesi bassi, per ordinaria manutenzione.

Lucia Limiti

 

Latest posts by francesco (see all)

Tag:,